/ Arti marziali

Arti marziali | 28 febbraio 2019, 10:16

Judo: tanti atleti cuneesi al 32° Torneo Internazionale Vittorio Veneto

Unione interprovinciale tra il Judo Mondovì, il Judo Valle Maira ed il Judo Cuneo alla manifestazione svoltasi a Conegliano

Judo: tanti atleti cuneesi al 32° Torneo Internazionale Vittorio Veneto

Edizione memorabile quella del 32° Torneo Internazionale di Judo Vittorio Veneto – Città di Conegliano: 1260 gli iscritti, in rappresentanza di 238 società e 10 nazioni: otto aree di gara allestite per accogliere al meglio i judoka provenienti da Italia, Austria, Croazia, Svizzera, Inghilterra, Germania, Romania, Serbia, Slovenia e Ucraina.

Programma ricco, ed intenso, spalmato su due giorni con il ‘Grand Prix Nazionale Junior-Senior’ed il ‘Torneo Giovanile’, categorie Fanciulli / Ragazzi, fissati nella giornata di sabato 23 febbraio; ‘Gran Premio Veneto’, riservato a Cadetti ed Esordienti B, e ‘Circuito Regionale’, per gli esordienti A,  previsti invece  la domenica 24 febbraio. Sede della manifestazione il Palasport ‘Zoppas Arena’ di Conegliano (TV), capace di offrire ben 5000 posti a sedere.

Interessante, e degna di menzione, l’iniziativa di tre società cuneesi che hanno preso parte collegialmente a questo prestigioso torneo: accompagnati, preparati e seguiti, dai Maestri Alessandro Brizio e Diego Penone, i judoka di Mondovì, Dronero e Cuneo hanno fatto squadra, sostenendosi ed incoraggiandosi a vicenda, realizzando un unione inter-provinciale che, in tempi caratterizzati da chiusure e divisioni, è da prendere come esempio.

Andrea Desalvo (Judo Mondovì), unico atleta impegnato nel Grand Prix Junior/Senior, si doveva confrontare con avversari dall’elevato tasso tecnico, essendo nutrita la partecipazione di professionisti aderenti ai vari gruppi sportivi militari. Da segnalare anche la presenza, tra le fila dell’Accademia Torino, dell’olandese Kim Polling, quattro volte campionessa europea e per tre anni consecutivi al primo posto nel ranking mondiale.

La domenica erano ben 13 gli atleti appartenenti alle società Judo Mondovì, Judo Valle Maira e Judo Cuneo, a calcare il prestigioso tatami trevigiano. Gabriele Capello (Judo Mondovì) a causa di uno stiramento al muscolo del braccio, subito nel corso della prima gara, doveva prematuramente cedere il passo. Gaia Cecamore (Judo Cuneo) ed Alessandro Sciandra (Judo Cuneo) riportavano una vittoria a testa, dimostrando buona tecnica e preparazione, arrendendosi solo ad avversari dalla maggiore esperienza. Stesso sorte toccava a Giorgio Bertolotti (Judo Valle Maira), Giulia Varetto (Judo Valle Maira) e Marco Varetto (Judo Valle Maira) capaci di portare in gara energia e competenza, non sufficienti però a superare avversari più blasonati e capaci di gestire al meglio le situazioni di stress. Claudia Marchiò (Judo Valle Maira) e Christian Tosello (Judo Valle Maira) riuscivano a conquistare due prestigiosi ori, grazie ad un efficace mix di tecnica e grinta; stesso destino, ma con due bronzi conquistati, per Giacomo Garelli (Judo Valle Maira) e Alessandra Oliviero (Judo Valle Maira). Francesca Bernardi (Judo Valle Maira) con due vittorie e due sconfitte, otteneva un onorevole 5° posto, mentre Mattia Iri (Judo Mondovì), inserito in un’altra pool,  con due vittorie e due sconfitte, non riusciva ad accedere ai ripescaggi.

Infine, Yuri Penone (Judo Valle Maira) che concludeva la giornata di gare delle cuneesi meritando un autorevole argento. Week-end sportivo  estremamente impegnativo ma ricco di soddisfazioni per gli atleti, le società ed i maestri che così egregiamente hanno onorato questo appuntamento internazionale

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium