/ Atletica

Che tempo fa

Cerca nel web

Atletica | 11 marzo 2019, 15:05

"Festa del Cross" a Venaria Reale: argento per Adele Roatta ai Campionati italiani di Corsa Campestre

Grande soddisfazione per la giovane portacolori dell' Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo

"Festa del Cross" a Venaria Reale: argento per Adele Roatta ai Campionati italiani di Corsa Campestre

Quella che si è svolta domenica 10 marzo a Venaria al Parco Regionale La Mandria è stata davvero una “Festa del Cross” e una bellissima giornata di sport. La mite giornata di sole e lo splendido scenario in cui si sono svolte le gare, unitamente alla sfilata delle varie delegazioni giovanili durante la cerimonia di apertura svoltasi dentro la suggestiva Galleria Grande della Reggia nella giornata di sabato, è stata la cornice perfetta per gli oltre 2.700 atleti che si sono dati battaglia per i titoli individuali, di staffette e di società di tutte le categorie. Una nuova formula  - vincente -  che ha portato in Piemonte una kermesse con il merito, fra le altre cose, di avvicinare all’atletica un grandissimo pubblico che ha assistito alle gare assiepato lungo in percorso.

E per l’Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo non c’è stato epilogo migliore a conclusione di una stagione invernale molto positiva, soprattutto a livello giovanile.

Dopo i quattro titoli regionali di Valter Cerri (allievo nel salto in alto), Adele Roatta (cadetta corsa campestre), Davide Rofi e Armin Ficano (ragazzi rispettivamente nei 60 metri piani e 60 metri ostacoli) è arrivata, infatti, anche la medaglia “pesante” a livello nazionale.

È stata proprio Adele Roatta, che ha corso con la casacca della rappresentativa regionale, a mettersi al collo una splendida medaglia d’argento nella 2 chilometri riservata alla categoria cadette. Una prova maiuscola quella della morozzese, transitata quest’anno dall’Atletica Sprint, che ha saputo tatticamente gestire al meglio una gara molto veloce e molto partecipata con oltre 150 atlete ai nastri di partenza. Da subito nel gruppo di testa per evitare le numerose cadute che vi sarebbero state, Adele ha controllato la gara dalla sesta posizione, ma si è fatta trovare pronta negli ultimi 700 metri quando è iniziata la bagarre: con una grande progressione, ha infilato via via le avversarie, fino ad un testa a testa con la veneta Sofia Tonon che ha tagliato per prima il traguardo laureandosi campionessa italiana in 7’07”87.

Oltre ad Adele, seconda in 7’08”58, il podio è stato completato dalla piemontese Ade Badini Confalonieri del Cus Torino in 7’10”83: assieme agli altri buoni piazzamenti delle ragazze, il Piemonte ha potuto così festeggiare il primo posto tra le rappresentative (secondo nella speciale classifica compi binata cadette/cadetti).

Una grande soddisfazione per Adele Roatta, festeggiata “in casa” dai compagni di allenamento che non hanno voluto farle mancare il sostegno con un tifo sfrenato e per l’Atletica Mondovì -  Acqua S. Bernardo: una medaglia storica, la prima nella storia ventennale della società, nella specialità del mezzofondo.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium