/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | 12 marzo 2019, 12:13

Volley femminile - La LPM Egea esulta per il quarto posto nelle finali di categoria U14

Le pumine, dopo aver superato il quarto di finale, hanno ceduto in semifinale alla compagine del PlayAsti

Volley femminile - La LPM Egea esulta per il quarto posto nelle finali di categoria U14

Domenica scorsa, sul campo di Cavallermaggiore, sono andate in scena le finali di categoria Under 14 femminili.

Le pumine, dopo aver superato il quarto di finale, hanno ceduto in semifinale alla compagine del PlayAsti, accedendo così alla finale 3°-4° posto. 

L’avventura dell’LPM EGEA Mondovì in Under 14 è così terminata e con essa è svanito anche il sogno di entrare nella fase regionale, ma resta un meritatissimo 4° posto che nessuno, ad inizio stagione, pensava di ottenere.

Anche questa volta il pronostico non era a nostro favore, ma dopo il secondo set, speravo ancora nell’impresa.” - commenta coach Daniela Giana - “Purtroppo abbiamo dovuto poi arrenderci alla maggiore solidità e alla bravura dell’avversario”.

I primi due parziali sono stati una fotocopia uno dell’altro, con esito però opposto. Le pumine sono sempre state sotto di alcuni punti (1-5, 9-16), anche grazie al buon gioco delle cuneesi, caratterizzato da battute e attacchi forti e precisi da posto 4 e da posto 3, che non hanno consentito alle rossoblu di poter contrattaccare con efficacia. Nel corso del set, pian piano le monregalesi hanno iniziato a tenere meglio i servizi avversari e a battere meglio, giocando così con maggiore fiducia, fino ad arrivare sul 20-23, grazie agli attacchi di Ravera, Oreglia ed Avico. Due errori di troppo hanno permesso a Cuneo di aggiudicarsi il parziale, se pur sul filo di lana.Al ritorno in campo, l’Lpm Egea Mondovì parte ancora sotto (2-5, 10-15). Muri e difese fanno poi girare per il verso giusto il gioco delle monregalesi, che pareggiano (20-20) e mettono la freccia, grazie ad una strepitosa Avico in attacco.

“A quel punto si pensava di poter nuovamente ripetere l’impresa di due settimane fa ed invece le ragazze non sono più riuscire a proseguire la fase vincente.” - spiega Daniela Giana - “Cuneo ha continuato a martellare in battuta ed in attacco, difendendo sempre meglio. Per fare punto avremmo dovuto difendere ed attaccare meglio di loro e, anche stanche dello sforzo di aver sempre dovuto inseguire nei set precedenti, siamo uscite poco alla volta dalla gara.”


Anche se dal punteggio non si direbbe, nel terzo parziale le pumine sono scese in campo provandoci, mentre nel quarto set non c’è più stata partita.

“C’è un unico rammarico” - commenta coach Giana -“abbiamo ceduto brutalmente le ultime due frazioni di gioco, con il rischio di offuscare la buona prova dei primi due, dove abbiamo lottato quasi alla pari contro una delle favorite del torneo. Questa sconfitta non deve però farci dimenticare che siamo state la sorpresa della fase finale: nessuno si aspettava che arrivassimo a tanto, giocando anche una bella pallavolo, quando le condizioni fisiche e mentali ce lo hanno permesso. E’ poi normale che quando affronti squadre più forti devi dare il 100% per tutta la gara, cosa che è difficile e che è successa domenica contro Cuneo.”


L’allenatrice vuole poi tracciare un bilancio di questa stagione. “Dovendo tirare le somme, posso dire che è stato un esaltante percorso di crescita, con una lunga serie di vittorie consecutive nella prima e nella seconda fase, interrotta solo dal Bra, che ha poi vinto il campionato. La ciliegina sulla torta è stata la vittoria nei quarti di finale in casa della quotata e favorita L’Alba Volley. Allenamento dopo allenamento, dal primo torneo disputato ad ottobre a Savigliano, fino ad arrivare al brillante torneo di gennaio (4° posto), la squadra ha preso consapevolezza delle proprie capacità, iniziando a giocare sempre meglio, con una buona dose di grinta e determinazione, che ha permesso spesso di non  mollare e ribaltare partite e pronostici.”


Per concludere Daniela Giana vuole poi fare i complimenti dal gruppo: “Non si può che fare un grandissimo applauso a tutte le ragazze, che hanno lavorato sodo, impegnandosi a fondo e che, voglio sottolineare, hanno raggiunto un risultato eccellente, al di sopra di ogni aspettativa! Questo deve essere il punto di partenza per un gruppo che non può che migliorare in vista della prossima stagione e che nel campionato Under 15 può ancora dare altre soddisfazioni.”


Ubi Banca S.Bernardo Cuneo 3

LPM EGEA Mondovì 1

(25/21 23/25 25/9 25/9

LPM EGEA Mondovì: Oreglia, Ravera, Gerbino, Barla, Bracco, Fenoglio, Avico, Ramaj, Manfredi, Magdaleno, Nasi, Caramello, Valdesio. Allenatrice: Daniela Giana. Dirigente: Graziella Ponzo

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium