/ Altri sport

Altri sport | 13 marzo 2019, 18:02

Rugby, impresa eroica per i Roosters in Catalogna: vittoria sul St. Esteve!

I ragazzi di coach Giacoma vanno oltre ogni aspettativa e ribaltano il pronostico fortemente a sfavore: il match si conclude 26 a 34

Rugby, impresa eroica per i Roosters in Catalogna: vittoria sul St. Esteve!

St.Esteve - Nwr 26 - 34

(1 Bruzzone, 3 Kadel, 1 Celerino, 1 Olocco)

Formazione: 1 Kadel, 2 Olocco, 3 Radosta P., 4 Radosta O.G., 5 Tallone, 6 Lennox, 7 Martino, 8 Berganton, 9 Moressa, 10 Mairone, 11 Bruzzone, 12 Redini, 13 Celerino

A disposizione: Iollo, Mattio, Giacoma

Allenatore: Elio Giacoma

 

I Roosters, in Catalogna, la patria del Rugby League francese, semplicemente compiono un’impresa straordinaria. Uno dei fortini mondiali di questo sport, a sorpresa, viene espugnato dai ragazzi di Saluzzo, capaci di imporsi per 26-34.

Un match del quale hanno trattato testate giornalistiche specialistiche francesi in tutta la scorsa settimana, atteso con interesse in tutta la provincia. Pronostici, giustamente, completamente a sfavore dei Roosters.

La formazione allenata da mister Elio Giacoma va oltre ogni limite. Scesi in campo con impressionante foga agonistica sono gli italiani, sin da subito, a imporre il ritmo del gioco. Colti di sorpresa, i catalani non reggono gli impatti e la freschezza del gruppo italiano, che sceso in campo con serenità mostra tutto il suo meglio. Per primo va in meta capitan Bruzzone, poco dopo Kadel trasforma una punizione e allunga. Gli avversari si riprendono e vanno in meta, ma poco dopo è Celerino ad andare ancora oltre la linea di meta. I francesi sono un grande avversario è ribattono colpo su colpo.

Il primo tempo si chiude sul 14 - 14.Nella speranza di aver finalmente preso le misure degli italiani, per la seconda volta il St. Esteve entra in campo sottovalutando il Saluzzo e paga pesantemente l’errore. A suon di entrate feroci e di placcaggi coraggiosi, i Roosters dilagano, sospinti anche da un grande exploit di Kadel, in meta tre volte. Al 60’ il parziale è sconvolgente e recita 18 - 30. I catalani non ci stanno e con grande orgoglio tornano in gara, andando sino sul 26- 30.

La crescita in maturità dei NWR si palesa proprio in questo momento. A 3’ dalla fine gli italiani trovano ancora la freschezza e la maturità di non perdere la testa e andare a realizzare la meta della serenità con Olocco. Non ci sono più speranze per i tentativi del St. Esteve e il finale è un vero e proprio shock per tutto il movimento catalano.

Il Saluzzo s’impone 26 - 34 con una grande prestazione di tutto il collettivo. È storia di questo sport.

Onestamente, siamo ancora increduli. Questo forse è il nostro più grande exploit. Essere presenti a questa giornata è semplicemente un orgoglio. Viviamo un’esperienza fantastica e portare in alto il nome del nostro territorio è qualcosa che ci arricchisce e ci fa sentire importanti. Siamo in fase di crescita, ma il percorso è ancora lungo, ne siamo consapevoli. Ora dobbiamo essere pronti per affrontare i prossimi impegni casalinghi. Vogliamo festeggiare ancora, assieme al nostro pubblico”, la parole di capitan Bruzzone.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium