/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | 13 marzo 2019, 10:00

Volley A2/F: Intervento perfettamente riuscito per la schiacciatrice cuneese Karola Dhimitriadhi

La giocatrice della Libertas Martignacco, ieri si è sottoposta all’intervento chirurgico per la ricostruzione dei legamenti del ginocchio sinistro. Dall’ospedale di Bra il sorriso e il saluto a tutti i suoi sostenitori

Karola Dhimitriadhi (foto profilo facebook)

Karola Dhimitriadhi (foto profilo facebook)

Intervento chirurgico perfettamente riuscito per Karola Dhimitriadhi, la giocatrice cuneese in forza alla società friulana della Libertas Martignacco. L’ex schiacciatrice della Lpm Bam Mondovì ieri mattina si è sottoposta a Bra all’intervento per la ricostruzione del legamento crociato del ginocchio sinistro. E’ stata proprio la Società friulana a darne notizia sul proprio sito. Anche la Dhimitriadhi ha voluto comunicare dell’accaduto, approfittando del proprio profilo Facebook per salutare i suoi tifosi. La ventiduenne schiacciatrice cuneese si era infortunata lo scorso 10 febbraio in occasione della gara tra Martignacco e Purugia, match valido per la prima giornata di Pool Promozione.

Durante il terzo set Karola, tra le protagoniste della stagione positiva della squadra friulana, subiva l’infortunio e abbandonava il campo tra lacrime e paura. Alcuni giorni dopo ecco giungere il triste responso, con la risonanza magnetica che evidenziava la rottura del crociato e la necessità di sottoporsi all’operazione per la ricostruzione del legamento. Ieri, dunque l’intervento a Bra ad opera del Dr. Stefano Carando. Ora per la Dhimitriadhi comincia il lungo cammino riabilitativo, per un recupero che dovrebbe terminare entro la fine della prossima estate. A Karola la forza per affrontare questo percorso impegnativo di certo non manca. In questi giorni sono stati tantissimi i messaggi di affetto e di incitamento per la schiacciatrice cuneese. Anche la redazione di Campioni.cn non vuole essere da meno augurando a Karola Dhimitriadhi di tornare in campo al più presto, ovviamente più forte di prima.   

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium