/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | 14 marzo 2019, 16:25

Traghetti, Aliscafi e collegamenti Marittimi per l'isola d'Elba

L'Isola d'Elba si trova al largo della costa toscana, nella parte alta del Mar Tirreno. In virtù della sua vicinanza al porto di Piombino l’isola risulta facile da raggiungere

Traghetti, Aliscafi e collegamenti Marittimi per l'isola d'Elba

L'Isola d'Elba si trova al largo della costa toscana, nella parte alta del Mar Tirreno.
In virtù della sua vicinanza al porto di Piombino, rispetto al quale è posizionata molto vicino in linea d’aria, l’isola risulta facile da raggiungere. La distanza rispetto alla costa della Toscana, infatti, è davvero molto breve: ciò consente alle compagnie di navigazione di percorrere il tratto di mare in pochissimo tempo e offrire perciò un alto numero di collegamenti ogni giorno. Infatti, traghetti ed aliscafi diretti all’isola d’Elba sono pensati per coprire l’intera giornata. Le corse iniziano alle cinque di mattina e terminano generalmente alle undici di sera. In tutto, le partenze verso l’isola d’Elba sono oltre cento. Le partenze sono strutturate in modo tale da garantire una frequenza ogni trenta minuti, permettendo così anche gli spostamenti in giornata per coloro che si trovano ad andare a lavorare presso l’isola d’Elba. La durata della percorrenza può variare da un’ora fino a trenta minuti, in base alla specifica linea e alla scelta tra aliscafo oppure traghetto. Infatti, gli aliscafi offrono un servizio estremamente veloce, perfetto per chi si deve spostare in maniera frequente.

Le compagnie che effettuano il servizio di navigazione in direzione dell’Isola d’Elba al momento sono ben quattro: Blu Navy, Toremar, Elba Ferries e infine Moby. A differenza degli aliscafi, i traghetti diretti all’Isola d’Elba sono tutti attrezzati per poter trasportare sia passeggeri sia i veicoli. Sono molti infatti coloro che scelgono di portare con sé il proprio automezzo o la moto per potersi spostare all’interno dell’Isola d’Elba. Le quattro compagnie di navigazione consentono su alcune corse di trasportare il proprio mezzo proprio per rispondere a quest’esigenza: per assicurarsi che sia possibile, si consiglia di verificare la disponibilità presso le compagnie, possibilmente prenotando il biglietto in anticipo.

Poiché la tratta di mare compresa tra la penisola italiana e l’isola d’Elba risulta poco estesa, le compagnie di navigazione hanno l’obbligo di utilizzare solo traghetti piccoli. Le dimensioni ridotte dei traghetti Piombino Elba comportano ovviamente che non siano previste cabine per i passeggeri. Quest’ultime non sono ad ogni modo necessarie, in quanto la percorrenza è sempre molto breve. Ecco perché l’unico tipo di biglietto acquistabile, per quanto riguarda la sistemazione, è il passaggio ponte. Questa tipologia di passaggio non prevede la possibilità di riservare un posto.

A bordo dei traghetti e degli aliscafi sono previste delle poltrone, divani oppure tavolini che possono essere utilizzati per rilassarsi durante la traversata. Inoltre, sono presenti delle aree di ristorazione, come ad esempio bar con caffetteria, e delle zone gioco per i più piccoli, così come una sala tv per passare il tempo a bordo. Uno degli aspetti più interessanti della traversata è dato dal fatto di poter ammirare il paesaggio: poiché la traversata è di durata decisamente ridotta, la costa è sempre visibile. Per chi viaggia al tramonto, questo aspetto offre degli indubbi vantaggi.

 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium