/ Atletica

Che tempo fa

Cerca nel web

Atletica | 17 marzo 2019, 17:24

Atletica - Saluzzo, Sammy Kipngetich si impone alla Mezza del Marchesato

Il keniano dell'Atletica Saluzzo trionfa di nuovo. Ayele Meseret Engidu stabilisce il nuovo primato femminile

Atletica - Saluzzo, Sammy Kipngetich si impone alla Mezza del Marchesato

Con il tempo di 1,05.52 è stato anche quest’anno Sammy Kipngetich, keniano dell’Atletica Saluzzo, il trionfatore della Mezza del Marchesato 2019.

Non batte il record (suo) dello scorso anno, ma è Ayele Meseret Engidu (19 anni e mezzo) della stessa società (da inizio anno) a tagliare per prima il traguardo e a stabilire il nuovo primato femminile con il tempo 1.14,15.

“Una bella festa di sport” l’ha definita il sindaco Mauro Calderoni che ha dato il via questa mattina in corso Italia, alla gara, sesta edizione, terza di Campionato nazionale e novità, anche Campionato nazionale U.S. ACLI di Mezza Maratona. 

Dei 789 alla partenza, con iscrizioni da varie parti d'Italia (da Bari a Treviso) i big runner hanno confermato il loro livello agonistico e, come promesso, l’Atletica Saluzzo e la Podistica valle Varaita hanno portato in campo atleti in gran forma, un centinaio tra le due società.

Al secondo posto nella categoria maschile Kipchumba Philemon della Atl Recanati (1,06.40) seguito da Giovanni Grano della Nuova atletica Isernia (1.06,51), al quarto piazzamento Paolo Gallo Atletica Giò 22 Rivera (1.08,52) e quinto Stefano Guidotti Icardi (Cus Torino con il tempo di 1.10,48). Alta la media di velocità dei top: 3 minuti al chilometro, in una giornata dal clima ideale per la Mezza (14 gradi) commentata in ogni minuto dallo speaker ufficiale Giacomo Casalloni, riscaldata da una grande tifoseria lungo il percorso, nei 4 paesi coinvolti: Saluzzo, Manta, Versuolo, Lagnasco.Caloroso e sonoro l’incitamento del pubblico negli ultimi cento metri dall’arrivo, lungo via Silvio Pellico.

Oltre al record femminile di Ayele, ottimi piazzamenti delle donne: al secondo posto Elisa Stefani Asd Brancaleone Asti (1.16,21), seguita al terzo posto da Lorenza Beccaria (1.17,50) quindi da Giulia Montagnini, comandante della Finanza di Saluzzo (1.18,16) e da Mina El Kannoussi. Tutte atlete dell’Atletica Saluzzo che fa record di tempi e ha portato alla Mezza 43 podisti. 

Un risultato tecnico confermato” sottolinea il presidente Gianni Bonardo.Alle prime tre sul podio il mazzo di fiori offerto dal club Zonta Saluzzo, che ha omaggiato inoltre tutte le concorrenti femminili di un vasetto di primule.La totalità dei concorrenti ha tagliato il traguardo nei tempi consentiti. Oltre 200 volontari al servizio della manifestazione, 35 mezzi a garanzia della sicurezza, Forze dell’Ordine, Carabinieri, Polizia, Polizia municipale, Protezione civile, Alpini, Croce Verde, associazioni di volontariato, cittadini.

Un bel modo sportivo di festeggiare il compleanno: Lorenzo Piana, che ha compiuto 18 anni oggi, l’età minima per partecipare con il coetaneo Luca Beitone classe 2001, è stato il più giovane della manifestazione. Il senior della Mezza saluzzese 2019 è invece Donato Gallo, classe 1942.

Tra i runner "politici", gli inossidabili Paolo Allemano, consigliere regionale e il vicesindaco Franco Demaria, che hanno corso tutte le edizioni della 21 km del Marchesato. 

Assegnato a Giovanni Stella, alpino iscritto alla sezione Ana Torino, gruppo Parella, il trofeo della Sezione A.N.A. di Saluzzo in memoria del presidente Renato Chiavassa, mentre l’A.N.P.I. per mano della vicepresidente Patrizia Frusso ha consegnato a Maria Gullino classe 1993, la più giovane saluzzese a tagliare il traguardo, il premio intitolato a Paola Sibille, la staffetta partigiana “Ombra”. 

I risultati sono disponibili sul sito partner Endu, su quello della Mezza del Marchesato.

wb

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium