/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | 24 marzo 2019, 20:05

Volley A2/M: La Synergy Arapi Mondovì sorpresa in casa da Macerata. I Marchigiani passano al PalaManera 1-3

Sconfitta indolore per gli uomini di Fenoglio. Al PalaManera la Menghi Schoes Macerata supera i biancoblù per 1-3. Presentato il nuovo logo della società

un'immagine del match (foto Giulia Cannizzaro)

un'immagine del match (foto Giulia Cannizzaro)

SEQUENZA SET: (23-25; 18-25; 25-23; 23-25)

Nell’ultima gara casalinga della regular season, la Synergy Arapi F.lli Mondovì viene sconfitta dalla Menghi Shoes Macerata per 1-3. Gli ospiti, soprattutto nei primi due set, sono apparsi più motivati e determinati rispetto agli uomini di Fenoglio, che hanno mostrato limiti soprattutto in fase di ricezione. Nel terzo set si è registrata la reazione dei padroni di casa, che hanno cercato di recuperare un match già compromesso in partenza. La serata era iniziata con la presentazione del nuovo logo, un galletto all'insegna della grinta. Protagonista assoluto della serata è stato Igor Tiurin, autore di ben 34 punti, bene anche Cristian Casoli (15). Per i monregalesi da segnalare i 21 punti di Luca Borgogno.

PRIMO SET: Coach Fenoglio schiera il sestetto titolare. Grande equilibrio in partenza, con le due squadre appaiate sul 3-3. Primo break per i marchigiani, che riescono a portarsi sul 7-10. Due ace consecutivi di Luca Borgogno riportano la Synergy a una sola lunghezza dagli avversari, che poco dopo ritrovano la parità con Kollo per il 13-13. Macerata torna avanti sul 17-19. Grande protagonista è Igor Tiurin, una vera spina nel fianco della retroguardia monregalese. Sul punteggio di 20-23, coach Fenoglio chiama il time-out. La mossa sembra quella giusta, visto che al rientro Morelli e compagni conquistano due punti consecutivi. Poco dopo gli ospiti portano a casa il primo set sul 23-25.

SECONDO SET: Dopo il muro di Treial e un recupero spettacolare, i padroni di casa vanno avanti sul 4-2. Break dei marchigiani, che dopo l’ace di Casoli ribaltano la situazione portandosi sul 4-6. Gli ospiti giocano con maggiore attenzione, mentre i biancoblù di Fenoglio accusano diversi problemi soprattutto in face di ricezione. E così i marchigiani accumulano un vantaggio ragguardevole sul 12-21. I biancoblù rendono il parziale meno pesante, ma alla fine sono costretti a cedere anche il secondo set sul 18-25.

TERZO SET: Si riprende con l’errore in battuta di Nasari per il primo punto del Vbc. Grande equilibrio in questo parziale con le due squadre ferme sul punteggio di 11-11. Macerata torna avanti, ma la reazione dei biancoblù è strepitosa, con lo score ancora in equilibrio sul 18-18. Arriva anche un rosso per le proteste di Tiurin e punteggio che vede la Synergy avanti 21-18. Il match diventa incandescente. Macerata recupera punto su punto e ritrova la parità sul 22-22. Terpin mette a terra il punto del 24-23 per il primo setpoint. L’occasione non sfugge ai padroni di casa, che approfittano dell’infrazione a rete degli avversari per chiudere il set sul 25-23.

QUARTO SET: Ripartenza equilibrata e punteggio di 2-2. Sale in cattedra Terpin. La difesa della Synergy diventa più solida e i padroni di casa conquistano un break che li porta avanti sul 12-10. Controsorpasso Macerata per il 12-13. Ancora parità sul 18-18. Coach Fenoglio chiama il time-out con i marchigiani avanti 20-22. Gli ospiti conquistano tre match point e al terzo tentativo i marchigiani chiudono sul 23-25.

SYNERGY ARAPI F.LLI MONDOVI’: Morelli, Kollo, Bosio, Spagnuolo, Fusco, Treial, Pistolesi, Terpin, Buzzi, Biglino, Garelli, Borgogno, Spiga. Allenatore: Marco Fenoglio; 2° Enrico Salvi.

MENGHI SHOES MACERATA: Peda, Franceschini, Nasari, Bucchi, Casoli, Miscio, Condorelli, Tartaglione, Molinari, Tiurin, Gonzi, Bussolari, Partenio, Furiassi, Gabbanelli, Medei. 1° Allenatore: Adriano Di Pinto; 2° Federico Domizioli.

ARBITRI: 1° Emilio Sabia (Alto Adige Sud Tirol); 2° Alessandro Rossi (Liguria Ponente)

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium