/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | 25 marzo 2019, 08:36

Volley femminile A1 - Cuneo conquista un punto contro Novara e vola ai playoff, Pistola: "Ciliegina sulla torta di una stagione in crescendo"

Cuneesi sconfitte al tie-break ma qualificate matematicamente per i playoff

La BOSCA S.BERNARDO CUNEO festeggia insieme alla dirigenza della Cuneo Granda Volley e agli sponsor presenti la storica qualificazione ai playoff (Credit Paolo Cornero, Ufficio Stampa Cuneo Granda Volley)

La BOSCA S.BERNARDO CUNEO festeggia insieme alla dirigenza della Cuneo Granda Volley e agli sponsor presenti la storica qualificazione ai playoff (Credit Paolo Cornero, Ufficio Stampa Cuneo Granda Volley)

Il sogno è realtà. Dopo aver centrato la salvezza con largo anticipo, la Bosca S Bernardo Cuneo ottiene anche la matematica qualificazione ai playoff: seppur sconfitte al tie-break dall'Igor Gorgonzola Novara, le 'gatte' cuneesi incassano il punto sufficiente a decretare l'impresa, l'accesso alla fase finale al primo anno di Serie A1.

Le padrone di casa, diretta da coach Barbolini, aprono la sfida con la regia affidata a Carlini in diagonale con Egonu, al centro Chirichella e Veljkovic, Plak e Nizetich in banda, Sansonna a presidiare la seconda linea. La BOSCA S.BERNARDO CUNEO scende in campo con Bosio in palleggio, Van Hecke opposto, Zambelli e Menghi centrali, Markovic e capitan Cruz schiacciatrici, Ruzzini libero.

Buona partenza delle 'gatte' biancorosse, guidate dalla buona performance di Van Hecke. Il massimo vantaggio arriva sul 3-6, firmato dal muro singolo di Cruz. Le 'zanzare' pareggiano conti sfruttando qualche errore delle ospiti (7-7) che però ripartono grazie a Salas e Van Hecke (7-9). L'Igor Gorgonzola si porta per la prima volta in vantaggio grazie all'ace di Veljkovic (11-10). Con Egonu al servizio, le padrone di casa si portano sul 13-11: time out per coach Pistola. Al rientro in campo, fast di Chirichella ed il punto di Plak fissano il punteggio sul 15-11: altra interruzione per la panchina cuneese. Non si interrompe il turno in battuta di Egonu che mette in difficoltà la ricezione ospite. Ci pensa Cruz sul 17-12, al servizio Baiocco. Il 19-12 porta la firma di Nizetich, nonostante l'applaudita difesa nella metà campo avversaria di Ruzzini. Tre ace consecutivi di Plak chiudono i conti (22-12). L'errore in attacco di Van Hecke chiude la prima frazione sul 25-15 (1-0). Il primo punto della seconda frazione è cuneese, poi quattro firme novaresi, sempre con Egonu protagonista, in attacco ed al servizio (4-1). Cuneo si riporta sotto grazie a Zambelli e Salas (7-6), ma l'ace di Carlini amplia nuovamente il margine. Le ‘zanzare’ costruiscono un nuovo allungo grazie al muro ed al servizio: sul 13-7 in campo Markovic e Kaczmar. Il primo time out del set giunge sul 14-8, richiesto dalla panchina cuneese. La BOSCA S.BERNARDO CUNEO rimane agganciata al set: sul 16-11 in campo Baiocco e Mancini. Il doppio attacco di Plak porta sul 19-12: coach Pistola ferma il gioco. Mancini blocca Egonu (19-14). Ancora la battuta di Novara a ferire la difesa biancorossa: ace di Veljkovic (21-14). Primo tempo di Mancini e doppio Markovic per il 21-17: time out per coach Barbolini. Ci pensa Egonu che con due attacchi ed un fortunoso ace spezza nuovamente il set (24-17). E' l'attacco di Plak a fissare il 25-18 finale: l'Igor Gorgonzola Novara si porta sul 2-0. La terza frazione si apre con la conferma di Markovic e Mancini, regia affidata a Bosio. La BOSCA S.BERNARDO CUNEO parte con un doppio vantaggio firmato Markovic, immediatamente ricucito e ribaltato dal muro di Chirichella (3-2). Nuova inversione di marcia con Van Hecke che firma il 3-5. Dal 6-8 all'8-8 grazie al muro di Veljkovic, poi ancora un ace, questa volta firmato da Chirichella. Cuneo stringe i denti: Van Hecke firma l'ace del 13-15, poi pipe di Cruz: sul 13-16 time out per Barbolini. Altro ottimo servizio di Van Hecke e free ball cuneese sfruttata da Markovic (13-17): in campo Bartsch. Cuneo ci crede: Markovic e Van Hecke per il 13-19. Novara reagisce sul 15-19 time out per coach Pistola. Problemi con il video check nella valutazione di un attacco cuneese, poi muro di Markovic (16-20). Sul 17-21 in campo Baiocco al servizio. Bosio blocca a muro Nizetich (17-22). Cruz porta il punteggio sul 17-24: sette set point biancorossi.  Al secondo tentativo il pallonetto in pipe di Markovic firma il 18-25: la BOSCA S.BERNARDO CUNEO accorcia le distanze (2-1). Le 'gatte' continuano a graffiare: il turno al servizio di Van Hecke mette in difficoltà le novaresi, sull'ace del 2-6 time out per coach Barbolini. L'Egonu interrompe la serie (3-6), ma Markovic riprende a martellare. Sul 3-8 in campo Camera in regia. Il primo tempo di Mancini per il 6-11, poi errore di Egonu: Cuneo allunga. Gli errori in battuta ed in attacco delle padrone di casa mantengono invariato il margine (13-17), poi l'invasione del muro cuneese: sul 14-17 time out per coach Pistola. Al rientro pipe di Markovic. Doppio muro Igor con Egonu e Plak per il 16-18. Markovic riporta a tre il margine. La fortuna aiuta Egonu che arresta sul nastro l'ace del 18-19, ma ancora Markovic. Zambelli in fast per il 19-21. In campo Zannoni per rafforzare la ricezione. Attacco della Egonu, poi dentro Bartsh al servizio. Ancora Zambelli, poi le risponde la solita Egonu (21-22). Cruz per Cuneo, Egonu per Novara (22-23). Van Hecke per il 22-24: Barbolini richiede il secondo time out del set. Egonu annulla il primo set point (23-24): time out per la panchina cuneese. L'attacco di Markovic firma il 23-25: 2-2, non solo pareggio di conti ma la BOSCA S.BERNARDO CUNEO vola ai playoff oltre che al tie-break! Si riparte con il muro di Van Hecke (0-1). Si lotta punto a punto sino al 4-4, poi l'ace di Egonu. Sul 6-4 primo time out del tie-break richiesto da coach Pistola. La BOSCA S.BERNARDO CUNEO rimane in corsa, la pipe di Van Hecke per il 7-6, poi out il muro di Bosio: si cambia sul'8-6. La battuta di Chirichella mette in difficoltà la ricezione cuneese: sul 9-6 nuovo break richiesto dalla panchina biancorossa. Errori al servizio da ambo le parti (11-7). Doppio Mancini per l'11-9: t.o. per coach Barbolini. Il muro di Plak firma il 12-9. Egonu mette a terra il 13-9, poi firma anche il muro del 14-9. Primo match point annullato da Markovic. Il video check richiesto dall'arbitro porta sul 14-11. Poi Van Hecke porta a quota 12: Cuneo ci crede, Barbolini richiama in panchina le sue ragazze. Al rientro in campo ci pensa Paola Egonu: il 15-12 finale regala alla Igor Gorgonzola Novara il riscatto del derby di andata.         

«Questa qualificazione ai playoff - dichiara Andrea Pistola, coach della BOSCA S. BERNARDO CUNEO -  è stata un po’ la ciliegina sulla torta di una stagione fatta in crescendo, come dimostra anche il punto di stasera. Dopo un avvio difficilissimo, dove Novara ci ha messo in grande difficoltà, le ragazze sono state brave a reagire e a prendersi i successivi due set, che ci regalano questo sogno, un traguardo meritato per quanto fatto per tutto l’anno. Ora ci godiamo per un giorno questo splendido risultato e poi inizieremo a pensare sia alla partita con il Club Italia che, soprattutto, ai quarti di finale che si prospettano molto difficili con Conegliano. Playoff conquistati dal gruppo, tutte le ragazze hanno lavorato bene e si sono sapute ‘dividere’ nei momenti giusti: hanno portato tutte e 12 un importante tassello per questa storica qualificazione».


«Ringrazio le ragazze e lo staff
 - dichiara Gino Primasso, direttore sportivo della BOSCA S. BERNARDO CUNEO -  considerando come era iniziata la gara arrivare a 2-2 è un risultato straordinario, e i complimenti vanno fatti sia a chi ha messo in campo le ragazze giuste nei momenti più complicati che alle giocatrici stesse, che su un campo difficile come questo hanno conquistato il punto dei playoff. Quest’anno la squadra ci ha riempito di soddisfazioni e l’arma vincente è stata la serenità, della società e del gruppo».

MVP dell’incontro Stefania Sansonna. Sabato 30 marzo 2019, alle ore 20.30, ultimo appuntamento della regular season per le ragazze di coach Pistola: la tredicesima giornata del girone di ritorno della Samsung Volley Cup vedrà contrapposte la BOSCA S.BERNARDO CUNEO ed il Club Italia Crai.

 

Igor Gorgonzola Novara - Bosca S.Bernardo Cuneo 3-2 ( 25-15 / 25-18 /  18-15 / 23-25 / 15-12 )

BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Bosio 2, Van Hecke 18, Zambelli 4, Menghi 1, Cruz 10, Salas 5, Ruzzini (L); Mancini 11, Kaczmar, Markovic 21, Baiocco. N.e: Kavalenka.All.: Pistola. II All.: Petruzzelli.Ricezione positiva: 43%. Attacco: 49%. 

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Carlini 1, Egonu 33, Veljcovich 11, Chirichella 14, Plak 15, Nizetich 10, Sansonna (L); Camera, Zannoni, Bartsch 2. N.e.: Stufi, Piccinini, Bici.All.: Barbolini. II All.: Baraldi.Ricezione positiva: 51%. Attacco: 49%. 

Durata: 22', 24', 25', 27', 16’

SPETTATORI: 2000

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium