/ Motori

Che tempo fa

Cerca nel web

Motori | 01 aprile 2019, 18:32

Supermoto. Ottimo esordio per Mauro Cucchietti ad Ottobiano

Il trinitese è secondo nella S5 mentre Kevin Negri si piazza quarto nella S2

Mauro Cucchietti, primo a sinistra, insieme a Cannistraro e Ravaioli

Mauro Cucchietti, primo a sinistra, insieme a Cannistraro e Ravaioli

Alcuni conduttori del Moto Club Drivers Cuneo hanno preso parte alla prima prova degli Internazionali d’Italia Supermoto, che ha visto inaugurare la stagione agonistica sulla pista pavese di Ottobiano.

Il trinitese Mauro Cucchietti (Honda Gazza Racing) ha staccato il miglior tempo nelle qualifiche della classe S5, conquistando la pole position, che gli ha permesso di prendere il comando di gara uno, tenendolo sin sotto la bandiera a scacchi, seppure pressato costantemente da Michele Cannistraro.

Nella seconda frazione di gara Cucchietti è nuovamente scattato al comando, rimanendovi sin verso metà gara, quando Cannistraro ha avuto la meglio, andando a vincere davanti al conduttore del Moto Club Drivers Cuneo

La classifica di giornata, per la discriminante che assegna la vittoria a chi vince la seconda manche, vede pertanto al comando Michele Cannistraro, a pari punti con Mauro Cucchietti, seguito da Marzio Ravaioli. Sfortunato l’altro pilota del Drivers Cuneo, Livio Landolfi, costretto a rinunciare alla gara a causa di un infortunio.

“Sono soddisfatto del mio risultato - ha riferito Mauro Cucchietti -. Ho fatto la pole e sono riuscito a tenere dietro Cannistraro in gara uno, chiudendogli tutte le porte mentre in gara due ho dovuto cedergli il passo. Ringrazio chi mi sostiene in questa stagione, il Team Gazza Racing di Moncalieri, LA.RA. Srl Officine Meccaniche Saluzzo, Dentis Riciclaggio Materie Plastiche Sant’Albano Stura, Canavese Assicurazioni Fossano, Autotrasporti Supertino-Ferrero Savigliano  e CTE Energy Trinità”.

Il francese del Moto Club Drivers Cuneo Kevin Negri, passato quest’anno dalla Suzuki alla Honda del Team Gazza Racing, impegnato nella classe S2, è stato molto regolare, in quanto ha spuntato il quarto tempo nelle cronometrate, risultato che ha confermato nelle due manche, sfiorando il podio, che è stato occupato da Mickael Amodeo, Christian Romano e Matteo Medizza.

Il maglianese Enrico Veglia (Drivers Cuneo - Honda Gazza Racing), che gareggia nella S4, in cui si corre esclusivamente su asfalto, è scivolato in gara uno recuperando poi sino alla tredicesima posizione, chiudendo decimo gara due. L’assoluta è andata a Kevin Vandi, che si è lasciato alle spalle Matteo Traversa e Iacopo Arduini, con Veglia decimo di giornata.

La seconda prova degli Internazionali d’Italia avrà luogo in data 28 aprile, quando si correrà sulla pista di Viterbo.

Dario Malabocchia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium