/ Volley

Volley | 13 aprile 2019, 14:40

Volley A2/F: Ultima spiaggia per l’LPM BAM Mondovì. Silvia Agostino: “Si scende in campo puntando alla migliore prestazione e non al minimo risultato”

Ultima giornata di Pool Promozione e tempo di verdetti per le “pumine” attese dalla difficile sfida casalinga contro Trento.

Volley A2/F: Ultima spiaggia per l’LPM BAM Mondovì. Silvia Agostino: “Si scende in campo puntando alla migliore prestazione e non al minimo risultato”

Mancano davvero pochissime ore a quello che sarà un autentico big-match tra LPM BAM Mondovì e Delta Informatica Trentino. Entrambe le compagini punteranno al massimo risultato, Trento per sperare nella promozione diretta in caso di insuccesso di Perugia, Mondovì per rimanere agganciata all’occasione di giocarsi i prossimi Playoff di categoria.

Parola allora al libero di casa Silvia Agostino che, raggiunta dai microfoni di Campioni.cn, ha analizzato insieme a noi il delicato momento della squadra.

Rispetto alle ultime partite contro Perugia si è visto un atteggiamento diverso” – sono le prime parole del libero rossoblu – “Siamo andati in difficoltà, come spesso ci accade in questo periodo, ma siamo comunque riuscite a fare punti in casa della capolista, esprimendo il nostro gioco a tratti, e questa è la cosa più importante. Tutte noi abbiamo un obiettivo che è quello di centrare i playoff, più che parlare bisogna allenarsi per arrivare alla partita fisicamente e mentalmente nella miglior condizione possibile. La partita di domani sarà al cardiopalma, loro stanno vivendo un momento molto positivo e verranno a Mondovì cariche di aspettative, perché tutto è aperto e è possibile a un solo punto da Perugia. L’LPM che ci sarà in campo vorrà comunque combattere su ogni pallone. La partita di Perugia ci ha lasciato qualcosa di positivo a livello di gioco e spero che questo accadrà di nuovo domenica, magari con più continuità. E’ vero che Trento è una squadra forte, ma è anche vero che noi stiamo crescendo e vogliamo fare risultato in casa nostra. Noi abbiamo fatto un percorso e stiamo risollevando la testa, loro stanno giocando una buonissima pallavolo, anche se con l’opposto titolare infortunato. A questo punto si scende in campo puntando alla migliore prestazione e non al minimo risultato, come sempre. Vogliamo fare una buona prestazione, perché ci darebbe una maggiore tranquillità e serenità qualora accedessimo alla seconda fase”.

Daniel Sebastian Ossino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium