/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | 14 aprile 2019, 19:17

Volley A2/F: Delusione Lpm Bam Mondovì. Il Puma perde in casa 1-3 contro il Delta Trentino e dice addio ai Playoff

Le ragazze di Delmati perdono mestamente la qualificazione ai Playoff. Al Pala Manera vince la Delta Trentino, ma la promozione diretta in serie A1 va al Perugia. Infortunio per capitan Biganzoli

Un attacco di Eleonora Furlan (foto Marco Marengo)

Un attacco di Eleonora Furlan (foto Marco Marengo)

SEQUENZA SET: (25-14; 17-25; 21-25; 21-25)

Nulla da fare per la Lpm Bam Mondovì, che viene superata in casa dalla Delta Informatica Trentino per 3-1 e in virtù dei risultati provenienti dagli altri campi dice addio alla qualificazione ai Play-off. Alla terza fase del torneo ci vanno invece Orvieto e per il rotto della cuffia anche Caserta. Eppure la serata era iniziata nel migliore dei modi, con un primo set conquistato in maniera straordinaria. L’uscita di capitan Biganzoli a inizio del secondo set ha condizionato il proseguo del match, dove le ragazze di Trentino hanno messo da parte paure e tensioni andando a conquistare una vittoria meritata. Le ragazze di Delmati hanno cercato in tutti i modi di ottenere i punti necessari per i Playoff. Successo, però, che non è bastato alle ragazze di Negro per strappare il biglietto per la serie A1, visto che la promozione diretta è andata al Perugia per aver conquistato una vittoria in più rispetto alla Delta. Tanto rammarico per la pumine, che in questa Pool Promozione troppe volte non sono riuscite ad esprimersi per il loro livello tecnico.

PRIMO SET: La Delta conquista il primo punto della serata grazie al muro della Furlan. Difese protagoniste nelle prime battute. Le pumine giocano con grande determinazione e si portano avanti sul 6-4. Dopo l’ace di Elisa Moncada il punteggio torna in parità. Un break di quattro punti consecutivi, però, riporta la Lpm avanti sul 10-6. Coach Negro non è soddisfatto dell’approccio delle sue ragazze e chiama il time-out. Il vantaggio delle pumine aumenta dopo l’ace della Schlegel per il 12-7. Le ragazze di Delmati volano sulle ali dell’entusiasmo e dopo il muro di capitan Biganzoli il vantaggio delle padrone di casa sale a +7. Ancora Rebora protagonista a rete e rossoblù avanti 19-12. Poco dopo Elisa Zanette realizza il punto del 25-14, per un set praticamente dominato dalle pumine.

SECONDO SET: Si riparte all’insegna dell’equilibrio, confermato dal punteggio di 2-2. Mini-break per le pumine, che continuano a giocare a altissimi livelli, andando a condurre 6-4. Si sveglia la Delta Trentino e con la Fondriest al servizio le ospiti vanno a condurre 8-9. Sul punteggio di 9-11 arriva il time-out richiesto da coach Delmati. Continua il momento positivo delle ragazze di Negro, che aumentano il vantaggio a +4 sfruttando soprattutto una Fiesoli ritrovata. Capitan Biganzoli esce per una distorsione al ginocchio e al suo posto entra Greta Valli. Nuovo time-out richiesto da Delmati quando il tabellone indica 13-18. I punti di vantaggio delle ospiti restano cinque sul 15-20. Il finale del set è tutto per le gialloblù, che pareggiano i conti andando a vincere il secondo set 17-25.

TERZO SET: Si torna in campo e la Lpm conquista subito i primi due punti. L’ace di Sofia Rebora porta il punteggio sul 4-1. Le ospiti riorganizzano le idee e raggiungono la parità sul 5-5. Mini-break per Trentino, che passa a condurre 6-9. Time-out richiesto da Delmati. Ancora un ace per la Moncada e gialloblù che scappano via sul 7-12. Le pumine provano a reagire, ma Trentino resta avanti di quattro lunghezze. Ace di Greta Valli e Lpm che si avvicina alle avversarie sul 14-17. Questa volta è coach Negro a richiedere la sosta tecnica. Le rossoblù lottano colpo su colpo, ma le ragazze di Negro restano avanti 18-21. La Delta si guadagna tre setpoint. Alle gialloblù ne basta uno per chiudere il parziale, portato a casa per 21-25.

QUARTO SET: Primo punto conquistato da Elisa Zanette. Mentre le notizie provenienti da Orvieto danno le padrone di casa in vantaggio 2 set a 1 su Perugia, le pumine provano a rimettersi in sesto andando avanti 6-3. Nuova parità sul 7-7. Le pumine riescono a guadagnare due punti di vantaggio, ma vengono prontamente raggiunte dalle avversarie. Le ragazze del Trentino sentono il profumo della promozione diretta e aumentano il vantaggio a +4. Alza la voce anche la Mc Clendon e la Delta va in fuga sul 15-21.

LPM BAM MONDOVI’: Mandrile, Bovolo, Valpiani, Schlegel, Tonello, Angelini, Zanette, Midriano, Ambrosio, Biganzoli, Valli, Rebora, Agostino. Allenatore: Davide Delmati; 2° All. Claudio Basso

DELTA INFORMATICA TRENTINO: Carraro, Mason, Moro, Fondriest, Alessia Mazzon, Giorgia Mazzon, Moncada, Tosi, Furlan, Fiesoli, Vianello, Baldi, Mc Clendon. Allenatore: Nicola Negro; 2° All. Serena Avi

ARBITRI: 1° Cesare Armandola (Pavia); 2° Marta Mesiano (Bologna)

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium