/ Motori

Motori | 18 aprile 2019, 17:11

Motori - Francesca Cagna è sesta in Franciacorta nella classe 300

La giovane conduttrice di Ormea era alla sua prima gara vera con le moto “grandi”

Francesca Cagna in un momento di concentrazione

Francesca Cagna in un momento di concentrazione

Castrezzato (BS), 14 aprile. Sul circuito di Franciacorta è stata disputata la prima gara dei Trofei Wheelup MES, al quale ha preso parte, nella classe 300, la giovane ormeese Francesca Cagna, del Moto Club Drivers Cuneo.

Le qualifiche del sabato hanno relegato #Fra146, alla sua prima gara in sella ad una vera moto, in dodicesima posizione, su diciotto partenti, dalla quale è partita la domenica, avversata dalla pioggia sia nelle prove ufficiali, che in gara.

Nonostante tutto al via Francesca parte abbastanza bene ed alla prima curva riesce a recuperare tre posizioni, ma alla seconda curva le cadono davanti due conduttori, costringendola ad una uscita sull’erba, perdendo del tempo prezioso, anche a causa dello spegnimento della moto.

Ripartita dietro alla safety car, si getta all’inseguimento degli avversari, macinando con la sua Kawasaki Ninja posizioni su posizioni, transitando sotto al traguardo  in sesta posizione, ad un soffio dal quinto. La gara, prevista su undici giri, è stata ridotta a sette giri, in quanto l’acqua in pista era veramente tanta, tanto da provocare la scivolata di tre conduttori.

Sentiamo il commento di #Fra146: “Come prima esperienza sul bagnato, posso confermare che con l’acqua non mi ci trovo. Dopo una bella partenza in gara (cosa più unica che rara per me), alla prima curva mi ritrovo ad averne già passati tre, ma subito dopo c’è stata una caduta e, per evitare di passare addosso agli avversari, sono uscita sul cordolo (non poco scivoloso), facendo spegnere la moto... ripartendo dietro alla safety car, per cui ho provato a portare a casa un po’ di punti. Alla fine sono arrivata sesta, attaccata al codone di chi mi precedeva. Che dire, dispiace abbastanza, perché guardando i tempi, molto vicini a quelli dei primi, potevo tranquillamente fare un quarto posto, ma purtroppo è risaputo che le gare sono imprevedibili e che soprattutto sul bagnato sei perennemente sul filo del rasoio. Ora però mandiamo giù questo boccone amaro e cerchiamo di focalizzare e di dare il massimo per la prossima gara del 19 maggio, che si correrà  a Varano. Desidero ringraziare Galfrè Moto, Aerre Software, HJC, TCX boots, Sidi Sport, Vernicenter, Ristorante Los Amigos, Multiservice, Team Pedercini, Kawasaki Italia ed il Moto Club Drivers Cuneo”.

diemme

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium