/ Arti marziali

Arti marziali | 24 aprile 2019, 13:34

Judo: alla palestra Marconi di Dronero si è svolta la "24 ore"

La manifestazione è iniziata alle 14 di venerdì 19 aprile e si è conclusa alle 13 di sabato 20 aprile

Judo: alla palestra Marconi di Dronero si è svolta la "24 ore"

Come recita un detto popolare “Natale con i tuoi e Pasqua… alla 24 ore di Judo”!

Così è stato per i (60) atleti del judo Mondovì, Judo Valle Maira, Accademia Santhena, Judo Cuneo e Judo KDK Cuneo, con la partecipazione gradita di un Jodoka veterano, che si sono ritrovati presso la palestra Marconi, a Dronero, per una ‘full immersion’ nella nobile disciplina del professor Kano.

La manifestazione, organizzata e promossa dall’ASD Judo Valle Maira, in collaborazione con ASD Judo Mondovì e ASD Accademia Santhena, nasce e si sviluppa con l’intento da favorire aggregazione e socializzazione tra ragazzi provenienti da realtà diverse, o distanti, della Provincia Granda.

Il ‘rispetto’, verso se stessi, verso i compagni, verso i maestri e nei confronti del Dojo; le sessioni di allenamento personalizzate e specifiche per agonisti e pre-agonisti; i vari giochi di conoscenza, reattività e prontezza; i molti momenti di convivialità e soprattutto l’emozione di dormire fuori casa con nuovi amici. Tutti questi elementi fanno si che la 24 ore di judo sia un progetto avvincente ed affascinante.

La genesi di una manifestazione di questo tipo si perde ormai negli anni ma salda rimane la volontà, nelle società organizzatrici, di offrire spazi capaci di creare positive occasioni di incontro.  Un parterre de roi, di assoluto valore, il corpo docenti previsto per l’occasione e composto dal Maestro Penone Diego (cintura nera IV Dan), dal Maestro Brizio Alessandro (cintura nera II Dan) dal Maestro Giorda Gian Luigi (cintura nera V Dan), e dal Tecnico Giorda Lorena (cintura nera II Dan), capaci di accompagnare, con passione, serietà, preparazione i ragazzi nel ricco programma appositamente allestito.

La manifestazione, iniziata alle 14 di venerdì 19 aprile e conclusasi alle 13 di sabato 20 aprile, è stata una sorta di prologo pasquale in cui impegno e fatica diventano preludio alla gioia che scaturisce dallo stare insieme e conoscersi.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium