/ Ciclismo

Ciclismo | 09 maggio 2019, 12:26

Fausto Coppi 9h 19’ 55”: inaugurata a Cuneo la mostra che celebra i 100 anni dalla nascita di Fausto Coppi

Dal 9 maggio in San Francesco videoinstallazioni, foto e ricordi del Campionissimo con la voce narrante di Beppe Conti. A 70 anni dalla mitica Cuneo-Pinerolo, che sarà riproposta al ‘Giro’ 2019 giovedì 23 maggio

Fausto Coppi 9h 19’ 55”: inaugurata a Cuneo la mostra che celebra i 100 anni dalla nascita di Fausto Coppi

9 ore 19 minuti e 55 secondi. È il tempo dell'impresa di Fausto Coppi alla tappa Cuneo-Pinerolo del 1949. Un mito del ciclismo raccontato nella mostra “Fausto Coppi 9h 19’ 55”, l’uomo, la tappa, il mito” inaugurata ieri pomeriggio, mercoledì 8 maggio, nel Complesso monumentale di San Francesco a Cuneo.

L'evento è stato presentato dall'assessore Cristina Clerico: "La mostra è nata dopo la certezza di avere la tappa Cuneo Pinerolo nel 2019. Abbiamo la tappa con la "t" maiuscola, dobbiamo raccontarne la storia. Ricorrono 70 anni da quella mitica impresa e i 100 anni dalla nascita del Campionissimo. Cosi abbiamo sfruttato il mito positivo di Coppi per raccontare il ciclismo come modo di vivere".

Nata su iniziativa del Comune, a cura dell’associazione Art.ur, e grazie al coinvolgimento di numerosi partner del territorio, sarà visitabile dal 9 maggio al 15 settembre con i seguenti orari: dal martedì al venerdì dalle 15.30 alle 18.30, il sabato e la domenica dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Con l’obiettivo di ritracciare il percorso umano e sportivo compiuto dal ciclista originario della provincia di Alessandria, l’esposizione rientra nel ricco programma di eventi culturali e sportivi, voluto dalla Regione Piemonte, dal titolo “Storia di un Campione – 100 anni di Fausto Coppi” e intende celebrare anche la mitica tappa Cuneo-Pinerolo del 1949. Un’impresa che lo incoronò Campionissimo. Inoltre, a distanza di 70 anni, giovedì 23 maggio 2019, il Giro d’Italia riproporrà la stessa tappa con partenza proprio dal capoluogo della Granda.

La mostra-racconto, con la regia di Luca Olivieri, si sviluppa attraverso grandi proiezioni video, immagini fotografiche, ricordi e biciclette del campione, per far scoprire non solo l’uomo e il mito Fausto Coppi, ma anche un pezzo di storia dell’Italia.

A narrare lo svolgersi della mostra è Beppe Conti: giornalista sportivo esperto di ciclismo, presente anche all'inaugurazione e che accompagnerà i visitatori nei video alla scoperta dei momenti salienti della vita di Fausto Coppi e dello sport che da sempre entusiasma milioni di italiani. Inoltre si potrà vedere e ascoltare il racconto “La vita sui pedali” realizzato “ad hoc” per l’esposizione cuneese da Stefano Massini, popolare autore teatrale.

Durante l’inaugurazione è stata anche svelata la maglia dell’edizione 2019 della Granfondo La Fausto Coppi Officine Mattio, granfondo internazionale ciclistica che avrà anche una sua presentazione nella mostra. 

"La vita di Coppi è un romanzo appassionante, profondamente legato alla storia d'Italia - conclude Michela Giuggia,  direttrice artistica di Art.ur - . Questa mostra è uno storytelling coinvolgente che ha trasformato San Francesco i  un luogo magico invaso da enormi schermi, biciclette e ricordi di Fausto"

cristina mazzariello

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium