/ Motori

Motori | 25 maggio 2019, 10:38

Motori - Vittoria assoluta al Rally d'Antibes per il saluzzese Carlo Merenda ed il torinese Sergio Aravecchia

Successo nella regolarità sport VHRS riservata ai veicoli storici

Motori - Vittoria assoluta al Rally d'Antibes per il saluzzese Carlo Merenda ed il torinese Sergio Aravecchia

Vittoria assoluta per il saluzzese Carlo Merenda in coppia con il torinese Sergio Aravecchia che si salgono sul gradino più alto del podio al rally d’Antibes, nella regolarità sport VHRS riservata ai veicoli storici.

Con condizioni meteo autunnali piuttosto che primaverili, con pioggia battente a tratti di forte intensità, sono riusciti ad imporsi vincendo ben tre prove su cinque (la prima annullata), tra cui due volte il mitico “col du Turini” sbaragliando la forte concorrenza formata sia da equipaggi francesi che italiani (quattro gli equipaggi al via).

In testa alla classifica sin dalle prime battute, con distacchi minimi nelle prime prove per  poi incrementare il divario staccando il secondo di 30 punti su 113 cumulati complessivamente. Con l’affidabile FIAT 128 rally del 1972, sono riusciti a non commettere errori ed a disputare una gara avvincente, che gli ha permesso di ottenere un risultato che sulla carta appariva particolarmente difficile da raggiungere.

Grande soddisfazione che ha premiato la concentrazione e la preparazione che in queste gare è fondamentale per l’ottenimento di risultati significativi.

La gara con partenza ed arrivo anella pineta di Juan Les Pins, si è disputata su tre prove da ripetersi due volte con oltre 330 km di percorso e 102 km di prove a media; oltre alla già citata prova del col du Turini che sviluppava oltre 18 km il precorso prevedeva la prova Coaraze - Lantosque, di circa 20 km e quella del Col de l'Ablé - Col de Braus - St Laurent di circa 13 km. La cena finale e le premiazioni si sono tenute nel maestoso Fort Carrè sempre ad Antibes

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium