/ Altri sport

Altri sport | 12 giugno 2019, 17:08

Play the Games, per tre giorni Cuneo "capitale" dei sorrisi

Dal 7 al 9 giugno oltre 500 atleti hanno nuotato nelle corsie dello Stadio del nuoto di Cuneo e fatto strike presso il Bowling Queen Touch di Borgo San Dalmazzo...

(credit cuneofotografia)

(credit cuneofotografia)

Cuneo per tre giorni “capitale” di sorrisi, i sorrisi di tutti quei ragazzi speciali, capaci di regalare emozioni uniche attraverso lo sport: dal 7 al 9 giugno, oltre 500 atleti hanno nuotato nelle corsie dello Stadio del nuoto di Cuneo e fatto strike presso il Bowling Queen Touch di Borgo San Dalmazzo.

Un evento, unico nel suo genere, quello dei Play the Games, che vede appuntamenti sportivi in tutta Italia e rappresenta un reale e prezioso strumento per sensibilizzare il territorio, per promuovere la cultura dell’inclusione che educa alla comprensione e alla valorizzazione della diversità in ogni sua più ampia espressione.

Piemonte, Liguria, Lombardia, Toscana e Sardegna, queste le regioni che hanno portato a Cuneo ben 22 società sportive e soprattutto dato la possibilità a questi “amici dello sport” di vivere un’esperienza davvero significativa.

Questi i team che hanno partecipato all’evento cuneese: Angsa La Spezia, Animazione Valdocco, Sfere Torino, Apodi Don Gnocchi Massa, Asad Biella, Codice Segreto, Derthona Nuoto, Eunike, Filgud, I Quadrifogli Vigevano, Libertas Nuoto Rivoli, Muoversi Allegramente, Paideia Torino, Pandha Torino, Passeportout Valsesia, Polisportiva Spezzina, Rosa Blu Vercelli, Silvia Tremolada Brianza, Special Team Genova, Valdimagra Nessuno Escluso, Vivere Sport e naturalmente i padroni di casa della A.S.D Amico Sport.

Cuneo e Borgo San Dalmazzo si sono tinte di rosso per questa importante occasione con striscioni “Special Olympics” presenti alle rotonde, appesi a muri, cancelli, case e finestre; gare di nuoto andate in scena da venerdì 7 a domenica 9 giugno mentre per il bowling solo nei giorni di sabato e domenica. Grandi emozioni ha poi regalato la cerimonia di apertura di sabato 8 giugno in via Roma e piazza Virginio; introduzione da parte dei bimbi di Yap (Young athlets program) e poi alle 18,30 la sfilata di tutte le squadre partecipanti, partendo dal Duomo, per poi arrivare in piazza Virgilio, accompagnate dalla banda musicale di Boves e dall’associazione "Fuma che 'Nduma".

La stessa associazione di artisti ha lasciato i tantissimi spettatori a bocca aperta di fronte alle loro incredibili acrobazie; ad anticipare lo spettacolo, la fiaccola olimpica accompagnata dalla campionessa Elisa Rigaudo e l'accensione del braciere, che hanno davvero dato il “via” ufficiale ai Play the Games targati Cuneo e Borgo San Dalmazzo.

Doverosi gli interventi dei i sindaci di Cuneo e Borgo San Dalmazzo, dell’onorevole Chiara Gribaudo e del Prefetto di Cuneo durante la cerimonia d’apertura. Momenti quindi di divertimento e momenti anche e soprattutto di sport INCLUSIVO; tutti gli atleti “special” gareggiano seguendo il loro motto “ che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!” e queste persone ci provano davvero, sempre e con tutte le loro forze. Per quanto riguarda i padroni di casa, le ottime prestazioni messe in campo portano alla conquista di 42 medaglie totali nel nuoto, in virtù delle 18 d’oro, delle 8 d’argento e delle 16 di bronzo, mentre nel bowling arrivano 20 medaglie totali con 3 ori, 9 argenti e 8 bronzi.  

Le grandi emozioni che questo evento ha saputo donare, saranno impresse nel cuore di molti per sempre; questi ragazzi ci dimostrano ogni giorno che nella vita si può sorridere, nonostante tutto. Ora è doveroso, a nome della ASD Amico Sport ringraziare tutti quelli che ci hanno aiutato affinché questi tre giorni fossero indimenticabili per tutti. GRAZIE al Prefetto di Cuneo Dott. Giovanni Russo, all’ Onorevole Chiara Gribaudo, al Sindaco di Cuneo Federico Borgna, al Sindaco di Borgo Gianpaolo Beretta, a Claudia Martin in rappresentanza della FONDAZIONE CRC e delegato CONI provinciale, all’ Ass. sport comune di Cuneo Cristina Clerico, all’ Ass. comune di Cuneo Domenico Giraudo, all’ Ass. Franca Giordano, a Manuela Lavazza (membro del Board nazionale Special Olympics), ad Antonella Lavazza (Vicepresidente Associazione 2GHETER), ad Alessandra Bianco (membro del Board nazionale Special Olympics), al Direttore Regionale Piemonte Special Olympics Charlie Cremonte, al Presidente EPS Libertas Provinciale Marro Pietro, al Rappresentante della Cooperativa Sociale Proposta 80 Piergiuseppe Torta, al Presidente della Cooperativa Sociale Il Viandante Maurizio Ovidi, a Giovanna Ghigo in rappresentanza di Euro 1 licenziatario Mc Donald’s della provincia di Cuneo, ai Veterani dello sport Sig. Cometto e Sig. Aime Giovanni, al Panathlon Club Cuneo e a Erreà Sport S.p.a. nella persona di Roberto Montrucchio. Il nostro evento era, infatti, organizzato con il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in collaborazione con il patrocinio della regione Piemonte e del comune di Cuneo e Borgo San Dalmazzo.” – dichiara Cristina Bernardi, presidente ASD Amico Sport. – “GRAZIE inoltre a Fonti Lurisia sig. Alessandro Invernizzi, a Conitours Dott. Erbì e in particolare alla Sig.ra Daniela, al CSR Centro Sportivo Roero del presidente ALBONICO Luca con lo staff di segreteria e a bordo vasca, al Bowling Queen Touch di Borgo San Dalmazzo dei Signori Lino Tomatis e Daniela, allo staff di zio Gaetano per tutto l’allestimento, allo speaker Marco Malinki, allo studio Archigeo, a Lisa Cattaneo, a Luca Demaria per la disponibilità, alla gelateria Il Corso in particolare Marco Basso, a Fonex SPA, a Merlo SPA, agli Alpini Sezione di San Rocco Castagnaretta, ai Volontari AVIS Borgo San Dalmazzo in particolare il signor Piero Morano, al FIMMG, ai Dottori che hanno supportato gli eventi : Anna Campana, Giovanni Milano, Salvatore d’Agnano e Ilenia Orso, alla Misericordia Sez. di Cuneo, alla Croce Rossa Italiana sez. Borgo san Dalmazzo, alla Associazione Cronometristi Cuneo, alla FIN Giudici di gara, alla banda musicale La Rumorosa di Boves, ai Fuma c’anduma, al CSV Società Solidale, a Cuneo Fotografia, a Diego Gaggero, a Casa Do Menor , alla Parrocchia di Santa Maria di Cuneo (don Renzo), a Massimiliano Cavallo e l’oratorio Salesiani di Cuneo per la bella accoglienza e festa del sabato sera, al Bar dello Stadio del Nuoto in particolare il sig. Massimo, alla pizzeria Bella Napoli, a ITAS Assicurazioni Agenzia Salomone e sig. Alessandro Lombardi, alla farmacia San Giuseppe Dott. Alessandro VIVALDA, all’ Azienda Vietti di Mirco Vietti, a Castelmar sig. Valter CASTELLINO, a Salca sig. Alessandro Bassignano, a Case Italia Arch. Francesco Giordanengo, a Simondi Dentista, a Impresa Edile Marchisio Renato, a tutti i VOLONTARI che si sono dati disponibili in questi Play the Games, in particolare Elisa Rigaudo (medaglia di bronzo Europeo 2006, medaglia d’argento Mondiale 2011, medaglia bronzo Olimpiadi Pechino 2008, sempre nella marcia.), ai team partecipanti con i loro tecnici, atleti e famiglie, a tutto il meraviglioso staff del comitato organizzatore locale, alle testate giornalistiche locali per lo spazio dato all’evento: La Guida, La Stampa, Targatocn, Cuneo24, CuneoDice, …GRAZIE DAVVERO A TUTTI DAL PROFONDO DEL CUORE.”

Per rivivere le emozioni di questi tre giorni a tutto sport, sorrisi e divertimento, sfogliate la galleria al seguente link https://www.flickr.com/photos/amicosport/sets/, crediti by Cuneo Fotografia. 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium