/ Altri sport

Altri sport | 04 luglio 2019, 09:11

Tennis, tutto pronto per gli ottavi di finale al 25.000 $ ITF maschile in corso al Country Club Cuneo

Bene Andrea Basso

Tennis, tutto pronto per gli ottavi di finale al 25.000 $ ITF maschile in corso al Country Club Cuneo

Conferme e sorprese nel 25.000 $ ITF maschile al Country Club Cuneo che ha allineato il tabellone principale di singolare agli ottavi di finale.

Alcuni giocatori provenienti dalle qualificazioni hanno infatti proseguito la loro corsa salendo tra i migliori sedici.

E’ il caso di Mattia Frinzi, autore di un buon match, al termine vincente, contro il rumeno Nicolae Frunza, chiuso in 2 ore e tre minuti sullo score di 4-6 6-4 6-4. Ed ancora di Andrea Picchione che ha eliminato dopo un’autentica maratona (3 ore e 11 minuti) l’israeliano Ben Patael, quinta testa di serie. Picchione a segno con il punteggio di 4-6 7-6 7-6 grazie all’ottima concentrazione messa in campo nei due tie-break decisivi. Buona prova anche dello svizzero Remy Bertola, altro giocatore che proviene dal tabellone preliminare, che in due set e con ottime soluzioni tecniche ha avuto la meglio per 6-3 6-0 sull’azzurro Andrea Guerrieri. Passaggio di turno per Davide Galoppini, protagonista a Cuneo lo scorso anno con la raggiunta finale. Oggi ha piegato 6-3 6-2 Alessandro Procopio, proveniente dalle qualificazioni.

Affermazioni agevoli per la seconda e la sesta testa di serie, gli olandesi Jelle Sels e Gijs Browuer. Il primo si è imposto 6-2 6-1 a Mattia Bellucci; il secondo 6-2 6-1 a Mirko Cutuli. Ha esordito con una vittoria anche il numero 1 del seeding, il dominicano Jose Hernandez Fernadez, numero 273 Atp, che grazie alla tenacia e ai colpi da fondo campo ha regolato al termine di un match combattuto l’ottimo vercellese Pietro Rondoni, sul 7-6 6-4 al termine di 2 ore e 19 minuti gioco. Alcune palle non sfruttate dal piemontese hanno di fatto incanalato la partita in binari favorevoli al primo della lista. Al turno successivo è approdato anche il mancino Andrea Basso, soddisfatto al termine della propria performance che era partita un po’ sottotono (2-5) contro Alessandro Petrone. Risalito fino al tie-break, vinto per 7 punti a 4, nella seconda frazione il ligure (quest’anno in tabellone principale agli Internazionali BNL d’Italia battuto all’esordio da Marin Cilic) ha cambiato passo, migliorando le percentuali al servizio ed ha chiuso 6-1 in un’ora e 19 minuti totali di gioco. Partita lunga (2 ore e 40 minuti) anche quella tra Giorgio Ricca e Giuseppe La Vela. Affermazione del primo sul punteggio di 7-6 7-5 (tie-break chiuso a 0) e passaggio negli ottavi di finale. 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium