/ Calcio

Calcio | 08 luglio 2019, 14:10

Pro Dronero al lavoro per ottenere il ripescaggio in Serie D, domanda consegnata alla Covisod

Il presidente Beccacini ha anche voluto ricordare Luigi Abello, storico giocatore e tifoso del Drago recentemente scomparso

Pro Dronero al lavoro per ottenere il ripescaggio in Serie D, domanda consegnata alla Covisod

Pro Dronero al lavoro per ottenere il ripescaggio in Serie D. Il presidente Beccacini segue in prima persona l'evolversi delle procedure relative alla richiesta ed informa che la domanda, dopo un intoppo, è stata finalmente consegnata alla Covisod per essere esaminata.

Nella nota inoltrata agli organi di stampa il presidente della Pro saluta anche Luigi Abello, storico giocatore e tifoso del Drago recentemente scomparso.

"La Pro Dronero informa che la raccomandata con la domanda di ripescaggio in Serie D, rimasta inspiegabilmente "incagliata" mercoledi' sera presso il Centro di smistamento postale di Torino, a seguito delle vibranti proteste della dirigenza biancorossa e' stata finalmente consegnata presso gli uffici romani del Covisod, dove confidiamo venga presto esaminata in vista della stesura della graduatoria definitiva.

In attesa dei prossimi sviluppi, ricordiamo con affetto il nostro piu' grande tifoso, Luigi Abello, prematuramente scomparso a soli 73 anni, sempre presente nelle nostre partite in casa ed anche con noi in molte lontane trasferte, davvero un grandissimo esempio di amore per la Pro, che ha seguito fin da ragazzo. E' anche per onorare nel modo migliore il suo ricordo che stiamo combattendo quest'ultima battaglia, perche' se dovessimo essere esclusi dalla serie D, vogliamo che questo avvenga per i parametri migliori di altre societa' e non per qualcosa del tutto indipendente dalla nostra volonta', sempre comunque orgogliosi di essere Draghi come Lui ci ha insegnato!"

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium