/ campioni.cn

campioni.cn | 09 agosto 2019, 17:45

Ciclismo: Livio Galliano sfida il terribile muro di "Koppenberg"

Il 13 agosto, il ciclista dronerese ritorna in Belgio, nelle Ardenne fiamminghe

Livio Galliano, Giorgio Cucchietti e Freddy Maertens

Livio Galliano, Giorgio Cucchietti e Freddy Maertens

Livio Galliano, 53 anni, cicloamatore tesserato del Gruppo Sportivo "Bici Cucchietti" di Villar San Costanzo, ritornerà in Belgio, nelle Fiandre, per tentare di conquistare il "record" di scalata del mitico muro di Koppenberg.

Il dronerese, da novembre 2014 è detentore del record di scalata al Muur de Grammont, tre minuti e otto secondi a percorrere il chilometro in pavé (pendenza media 9,20% con ampi tratti al 20%) che unisce il centro di Geraardsbergen alla "Chapelle Notre-Damme de la Vielle Montagne", posta al culmine del muro. Muur, Koppenberg, Kruisberg e Paddestraat sono i quatto muri che sono oggetto di rilevazione dei tempi, una "challenge" gestita dal Centre Tour Des Flanderes, diretta dell'ex professionista Freddy Maertens, professionista dal 1972 al 1987. Vincitore di 242 corse tra cui due campionati del mondo strada.Nell'ultimo anno, i tempi di scalata del Koppenberg erano diventati eccezionali, 2'03" il record dell'ex professionista belga Steven Van Lancker, tanto da destare incredulità negli addetti ai lavori.

Dopo accurati accertamenti, il "Centre" ha annullato tutti i tempi, poiché inficiati da gravi irregolarità derivate dall'uso di biciclette con motorino nei tubi del telaio.Dal 1° luglio 2019 si ricomincia da "zero", niente più trucchi, grazie al "Centre" che ha investito molti euro nel progetto con ragguardevoli interventi volti a garantire la regolarità della competizione: presenza di due giudici internazionali dell'U.c.i (Unione Ciclistica Internazionale), muniti di telecamere termiche che rilevano eventuali "trucchi" nei tubi del telaio della bicicletta. Inoltre, lungo la salita sono state piazzate diverse telecamere, che filmano il passaggio dei corridori con immagini proiettate, in tempo reale, direttamente nella sala operativa del "Centre".


Il 13 agosto 2019, il teatro della sfida sarà il muro del "Koppenberg", per i fiamminghi "la cote des sorcières" (la salita delle streghe) una collina situata nelle Ardenne, a Melden, lunghezza 682 metri con fondo stradale in pavé molto irregolare e pendenze molto impegnative: 11% la media e 23% la massima. Attualmente, il "record" è di due minuti e ventotto secondi, ottenuto rispettando le nuove regole, appartiene al belga Stijn Devolder, 40 anni, professionista dal 2002 e tuttora in attività, vanta 48 vittorie tra cui due Giri delle Fiandre (2008-2009).


"Ringrazio tutti gli sponsor che mi supportano in quest'avventura - ha dichiarato LIvio Galliano -in particolare la sudamericana Kelsy, la mia fidanzata che mi assisterà nella trasferta in Belgio; Giorgio Cucchietti che mi ha preparato la bicicletta e il maestro Simone Demaria, esperto pilota negli allenamenti dietro macchina"

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium