/ Ciclismo

Ciclismo | 19 agosto 2019, 11:35

Ciclismo: Ottonello e Bessone trionfano alla cicloscalata di Usseaux

La Bessone si è qualificata 43^ assoluta con 46’.30”

Ciclismo: Ottonello e Bessone trionfano alla cicloscalata di Usseaux

Anche quest’anno l’appuntamento di inizio agosto ad Usseaux non ha deluso le aspettative. Vuoi per l’ospitalità del Borgo, classificato come uno dei più belli d’Italia, vuoi per l’organizzazione semplice e perfetta al tempo stesso, vuoi per la bellezza del paesaggio, ma anche per la temperatura incontrata a 1400 m slm, finalmente accettabile in quest’estate opprimente, fatto sta che anche quest’anno la gara ha consentito di trascorrere un pomeriggio assolutamente gratificante e piacevole, il tutto in un clima di grande rilassatezza.

La ciclo scalata che porta fino al Colle delle Finestre si è quindi svolta per il quarto anno consecutivo, sotto l’egida dell’ASD GSR Alpina, con anche la collaborazione di Alessandro Capella, e con l’attenta supervisione di tutto il comitato ACSI. Valevole come settima prova del Campionato Piemontese della Montagna ACSI e come quinta prova del Campionato Provinciale ACSI, ha coinvolto ben 69 specialisti, provenienti oltre che dal Piemonte, anche dalla Lombardia e dalla Liguria. Alle 14.30 viene dato il via all’ingresso del paese.

La salita al Colle ha una lunghezza di 11,4 km, una pendenza media dell’8% e massima del 13%, il dislivello è pari a 770 m. Subito si avvantaggiano in tre, il pinerolese Long, il ligure Bisso ed il valsesiano Rizzi. Ad inseguirli un gruppo di circa 12 unità, con al suo interno tutti i più forti specialisti del momento. L’azione dei tre dura ben oltre l’abitato di Balboutet, dopodichè, a Pian dell’Alpe, le carte si rimescolano ed in testa si ritrovano in sette, Napolitano, Long, Prandi, Bordone, Vergnano, Bisso ed Ottonello.

Si entra nel vivo della gara ed il distacco tra il gruppetto di testa e gli inseguitori non fa che aumentare. La pendenza non eccessiva di questa porzione consente infatti ai più forti un deciso cambio di ritmo. E sono gli ultimi 3 km, come l’anno passato, a decretare le sorti della manifestazione.Sulle rampe finali, dure ed in quota, allunga decisamente il ligure Ottonello, a cui il solo Prandi, già vincitore delle due edizioni passate, cerca di rispondere. E’ così che li vediamo transitare sulla linea del traguardo, seguiti a breve distanza da Bordone e Vergnano. Più distanziati Napolitano ed il rientrante Gasperin.

La Top Ten è chiusa da Bisso e Long, che pagano lo sforzo iniziale, seguiti a loro volta da Tacca e Coello. Vincitori di categoria risultano Ottonello (junior), Coello (Senior1), Rizzi (Senior2), Tacca (Veterani1), Prandi (Veterani2), Napolitano (Gentleman1), Acuto (Gentleman2),Gualtierotti (Debuttanti), Dell’Atti (SupergentlemanA), Fila (SupergentlamanB). Tra le donne vittoria di Roberta Bussone, 43° assoluta con il tempo di 46’.30”.

Superlativo il rinfresco finale offerto dalla pro-loco nella bellissima piazzetta centrale. Ricca, come sempre, la premiazione, svolta con il patrocinio del Sindaco e di tutti gli organizzatori. Resta un’ultima, quasi ovvia considerazione…finchè le gare vengono organizzate e gestite con questa attenzione e cura, andare a correre è veramente un piacere, e ben difficilmente si assiste ad un calo di partecipazione.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium