/ Motori

Motori | 02 settembre 2019, 09:03

Motori, TCR Italy 2019: impegnativo weekend per Matteo Greco sul circuito di Imola

Più complesso del previsto l'impegno di Greco all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari

Motori, TCR Italy 2019: impegnativo weekend per Matteo Greco sul circuito di Imola

Un appuntamento più complesso rispetto alle aspettative ha contraddistinto il weekend appena trascorso per Matteo Greco, impegnato all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola per il quinto appuntamento del TCR Italy 2019.

Il pilota piemontese ha dimostrato un ottimo passo e un grande feeling con la Cupra TCR SEQ #34 preparata dalla Scuderia del Girasole by Cupra Racing fin dalle prove libere, ma una serie di episodi in entrambe le gare non gli hanno consentito di concretizzare il risultato prefissato come obiettivo prima della sfida romagnola.

A conferma delle buone sensazioni, dopo un quarto e un secondo posto ottenuti al venerdì, in qualifica Greco si è reso protagonista di una sessione spettacolare, che lo ha visto chiudere al secondo posto staccato dalla pole position di soli 76 millesimi con un 1’52.925, unico pilota insieme al poleman Bettera a scendere sotto l’1’53.

Al via di gara uno, Greco ha saputo mantenere con esperienza la seconda posizione difendendosi dagli attacchi degli avversari, ma l’ingresso in pista della safety car dopo qualche giro ha ricompattato il gruppo e annullato tutti i distacchi. Alla ripartenza, in bagarre con Stefanovski (Cupra TCR #14), il pilota della Scuderia del Girasole by Cupra Racing è stato costretto ad allargare nella ghiaia perdendo delle posizioni e ha dovuto quindi impostare la restante parte della gara sulla rimonta. Con grande determinazione Greco è risalito giro dopo giro fino al quinto posto assoluto, facendo segnare anche il miglior tempo in gara con un crono di 1’53.397.

Scattato dalla settima piazza in gara due per effetto dei regolamenti del campionato, che invertono le posizioni dei primi otto qualificati per la seconda sfida, Greco è rimasto coinvolto in un contatto con Bettera (Audi RS3 LMS SEQ #69) in uscita dal Tamburello.

A seguito di questo episodio, i Commissari Sportivi hanno attribuito 25 secondi di penalità al pilota della Scuderia Girasole by Cupra Racing che ha quindi chiuso al decimo posto nonostante una gara grintosa ancora una volta con tempi molto veloci.

Matteo Greco: “Decisamente non è stato il weekend che avevo immaginato, un vero peccato perché c’era l’opportunità di chiudere due belle gare, ma ho dovuto affrontare diverse situazioni impreviste in pista. Il set-up su cui abbiamo lavorato mi ha dato subito grandi soddisfazioni, in qualifica la Cupra TCR SEQ mi ha consentito di spingere davvero a fondo e in entrambe le gare il passo è stato decisamente positivo, a dimostrazione che avremmo potuto stare davanti. Le gare vanno così, cercherò di lasciarmi alle spalle il più in fretta possibile questo weekend per concentrarmi al massimo sugli ultimi due appuntamenti della stagione”.

Matteo Greco tornerà in pista dal 13 al 15 settembre prossimi per il penultimo appuntamento TCR Italy 2019 sul circuito di Vallelunga.

TCR Italy 2019 | Classifica 1. Salvatore Tavano pt. 132; 2. Marco Pellegrini Anatrella pt. 100; 3. Matteo Greco pt. 91; 4. Enrico Bettera pt. 90; 5. Eric Scalvini pt. 60

TCR Italy 2019 | Classifica Under 25 1. Matteo Greco pt. 162; 2. Eric Scalvini pt. 119; 3. Jacopo Guidetti pt. 106; 4. Klim Gavrilov pt. 36

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium