/ Calcio

Calcio | 03 settembre 2019, 15:12

Cuneo FC, Michele Mestriner sarà il direttore generale: "C'è tanto da lavorare ma ho visto la giusta passione"

Da una settimana Michele Mestriner è il nuovo direttore generale del Cuneo FC. L'ex giocatore delle giovanili biancorosse fungerà da "collante" tra parte tecnica e dirigenziale

Tifosi Cuneo al Paschiero (repertorio, sito a c cuneo 1905)

Tifosi Cuneo al Paschiero (repertorio, sito a c cuneo 1905)

Il nuovo Cuneo FC sta muovendo i suoi primi passi in vista della stagione d'esordio.

Il progetto è ambizioso sebbene ancora in stato embrionale e la società sta lavorando per non farsi trovare impreparata. Non solo dal punto di vista del campo ma anche da quello dirigenziale visti i molteplici adempimenti di cui necessita una squadra di calcio, comprese quelle di livello dilettantistico.

L'ultima new entry risponde al nome di Michele Mestriner, da una settimana nuovo direttore generale. Dovrà fungere da "collante" tra parte tecnica e società, in sinergia con il presidente Castellino, gli altri dirigenti ed i vari allenatori.

Mestriner conosce bene l'ambiente ed è un appassionato del Cuneo Calcio, oltre ad aver militato nel settore giovanile biancorosso dai Pulcini fino alla Juniores. La crescita del vivaio affinchè diventi un vero e proprio serbatoio della prima squadra rappresenta, infatti, il primo obiettivo della neonata realtà calcistica.

Michele Mestriner: "Ho accettato questo incarico con piacere, sono molto legato alla città di Cuneo e alla squadra. Ho visto nella società tanta passione ed a tutti è spiaciuto quello che è accaduto lo scorso anno. Vogliamo rifondare il Cuneo con principi sani, all'insegna della cuneesità. C' è tanto, tantissimo da lavorare. Fungerò da tramite tra la parte dirigenziale e quella tecnica, togliendo parte delle incombenze al presidente Castellino ed agli altri dirigenti. L'obiettivo è mettere le basi per costruire una realtà che duri e cresca nel tempo. Il Fossano è un valido esempio per noi, sono arrivati in Serie D puntando sui giovani. La prima squadra è ancora un cantiere aperto, così come il settore giovanile. Oggi (martedì ndr) e la prossima settimana ci saranno nuove giornate a porte aperte per i ragazzi che vogliono provare."

 

 

sdl

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium