/ Altri sport

Altri sport | 13 settembre 2019, 12:39

Handbike: da quest’anno il Memorial Serena diventa Premio Città di Fossano

La gara, valida per il campionato italiano a squadre, si disputerà domenica 22 settembre

Handbike: da quest’anno il Memorial Serena diventa Premio Città di Fossano

È tutto pronto a Fossano per la 14° Edizione del Memorial Serena di handbike, valido per il campionato italiano a squadre. La grande novità di quest’anno è rappresentata dal fatto che è stato istituito il Premio Città di Fossano che sarà assegnato al campione assoluto della gara.

A presentare il percorso e le novità è stato ieri, giovedì 12 settembre, il Responsabile generale della P.A.S.S.O Cuneo Remo Merlo, affiancato dall’assessore allo Sport e Manifestazioni del Comune di Fossano Donatella Rattalino, dalla rappresentante del CONI regionale in provincia di Cuneo Claudia Martin, dal Segretario Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano Monica Ferrero e da atleti e volontari grazie ai quali domenica 22 si svolgerà la prestigiosa competizione.

Riprendiamo il discorso interrotto lo scorso anno – ha detto Merlo – Grazie all’amministrazione da quest’anno avremo il Premio Città di Fossano. Un ringraziamento a tutti i volontari, in modo particolare a Beppe Tavella, che conosce tutta la manifestazione e il percorso ancora meglio di noi” ha detto Merlo

“Quando a luglio è venuto da noi Merlo a proporre di istituire il Trofeo Città di Fossano abbiamo subito accolto la richiesta con entusiasmo – ha detto l’assessore Rattalino –. Questa è un’iniziativa che merita prestigio. Non conosco bene questo mondo, ma quest’anno ci sarò sicuramente. È una bella manifestazione perché in questo modo lo sport abbatte le barriere, è bello che si possa provare il piacere del vento sul volto come in bicicletta”.

Come detto una manifestazione prestigiosa, sottolineato anche dalla presenza in conferenza stampa del CONI: “Gli atleti di questa disciplina hanno tutta la mia ammirazione. Spero che l’evento sia seguito anche dal pubblico fossanese, dai giovani perché sia un incentivo a non mollare mai. Vorrei che il prossimo anno sia richiesto il patrocinio del CONI per la manifestazione. È il massimo ente sportivo ed è vicino a tutte le discipline, ancor più a quelle paralimpiche” ha sottolineato la Martin.

Come ogni manifestazione, anche il Memorial Serena richiede lo sforzo dei volontari, ma anche sforzi economici, sostenuti “con orgoglio sia dalla Fondazione CRF che dalla Cassa di Risparmio. La manifestazione è frutto della collaborazione di tanti, di un impegno e di uno sforzo non solo economici. Mi si allarga ogni volta il cuore quando vedo l’impegno e la dedizione di tanti volti che conosco bene. È bello sostenere la manifestazione e anche gli stessi atleti” ha detto Monica Ferrero portando i saluti del presidente della CRF S.p.A. Antonio Miglio e del presidente della Fondazione CRF Gianfranco Mondino.

Il percorso sarà lo stesso di due edizioni fa, eliminata la salita di via Palocca che era stata giudicata da molti atleti troppo dura.

Gli atleti avranno a disposizione un giro di ricognizione alle ore 10 e si troveranno sulla linea di partenza alle ore 10.15 per il via alle 10.30. Percorreranno via Roma dall’altezza di piazza Manfredi, via Marconi, via Nazario Sauro, via Matteotti, via San Giuseppe, Salita Salice, viale Regina Elena fino a via Cherasco, corso Trento, via I Maggio, piazza Diaz per fare ritorno in via Roma.

Dalle ore 8,30 alle ore 13.00 è prevista la chiusura totale al traffico: “Abbiamo scelto la domenica mattina per creare meno disagi possibili. Prima dell’inizio della gara cercheremo di essere più accomodanti possibile e di non creare troppi disagi” ha precisato Merlo.

agata pagani

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium