/ Altri sport

Altri sport | 20 settembre 2019, 11:49

Alassio si prepara ad ospitare il campionato mondiale giovanile di bocce, riflettori puntati su Matteo Mana

Dal 24 al 28 settembre si sfideranno oltre 150 atleti delle categorie under 18 e under 23, provenienti da 24 nazionalità diverse. Il cuneese Matteo Mana punta di diamante della spedizione azzurra

Alassio si prepara ad ospitare il campionato mondiale giovanile di bocce, riflettori puntati su Matteo Mana

Dal 24 al 28 settembre la Liguria ospiterà per la prima volta un campionato mondiale di bocce nell'eccezionale cornice di Alassio.

Si sfideranno oltre 150 atleti delle categorie under 18 e under 23, provenienti da 24 nazionalità diverse: Algeria, Argentina, Australia, Bosnia Erzegovina, Brasile, Cile, Croazia, Estonia, Francia, Giappone, Italia, Libia, Marocco, Monaco, Montenegro, Perù, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Sudan, Svizzera, Tunisia e Turchia.

L'arrivo delle rappresentanze nazionali ad Alassio è previsto tra domenica 22 (per le delegazioni extra-europee e per quelle che prendono parte al prestigioso Trofeo Ravera di Monaco del precedente week end) e lunedì 23.

Tra gli azzurri in più atteso è sicuramente il cuneese Matteo Mana, pluridecorato a livello giovanile e già in grado, a soli 21 anni, di vincere già un titolo europeo Senior, proprio lo scorso anno ad Alassio, nell’impegnativa prova dell’individuale. E’ lui il giocatore-simbolo, “protagonista” anche sul manifesto ufficiale, di questo Mondiale. A livello giovanile ha vinto molteplici titoli a livello italiano, europeo e mondiale, anche nella specialità della petanque.

La cerimonia di inaugurazione e di apertura ufficiale della manifestazione si terrà nella serata di martedì 24 settembre, presso il Palaravizza.

 

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium