/ Ciclismo

Ciclismo | 30 settembre 2019, 11:44

Ciclismo: Vignolo Team alla 5^ edizione della Ganten Monza 12H Cycling Marathon

Due portacolori del Team Vignolo alla manifestazione

Ciclismo: Vignolo Team alla 5^ edizione della Ganten Monza 12H Cycling Marathon

Sabato 28 settembre all’autodromo di Monza si è disputata la prova di endurance cycling firmata FollowYourPassion. Alla Ganten Monza 12H Cycling Marathon erano ammessi atleti singoli ( i più “pazzerelli”) o in team da 2, 4, 8.

La gara ha preso il via alle ore 19.30 per concludersi alle ore 7.30 di domenica 29 settembre. Partenza lanciata dalla start line della pista più famosa del mondo, poi una notte intera a pedalare.

A questa edizione hanno partecipato anche due atleti della VIGNOLO TEAM Marco Viale nella cat.M1 e Cartei Roberto nella cat.M8.

All’arrivo sul circuito grande emozione per i due ciclisti, pedalare sul circuito più famoso del mondo dove la Ferrari solo qualche settimana prima aveva trionfato con Leclerc, fa sicuramente un certo effetto. Presa confidenza con il maestoso impianto Marco e Roberto hanno svolto le pratiche tecniche di ritiro pettorale e punzonatura bici dopodichè, indossata la divisa di gara e attrezzato bicicletta e casco con le luci, si sono schierati con gli altri “pazzi” sulla corsia box. Dopo un giro di ricognizione ecco la partenza ufficiale con il cronometro che incomincia a scandire il tempo. Il buoi della notte scendo sul circuito che viene illuminato solo dalle piccole luci dei ciclisti.

Passano le ore e i chilometri aumentano di giro in giro. I team effettuano i campi e nuove forze fresche si danno battaglia, ma i più coraggiosi sono loro “i singoli” che pedaleranno per tutte le 12 ore . Ottimi i risultati che portano a casa i due ciclisti del Vignolo Team dove Roberto Cartei ( presidente del sodalizio) porta a casa il 1° posto di categoria M8 ed il premio special per l’atleta “meno giovane” e Marco Viale chiude 2° di categoria M1 e 10° nella classifica ASSOLUTA.

Archiviata questa edizione a chiusura di una stagione decisamente impegnativa si pensa già al 2020 e perché no a ripetere anche questa esperienza. 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium