/ Atletica

Atletica | 05 ottobre 2019, 11:04

Tutto pronto a Fossano per la 34° Strafossan

Domenica 13 ottobre: la competitiva alle 9.30 e alle 10.30 la camminata per tutti

Tutto pronto a Fossano per la 34° Strafossan

Torna per il 34° anno la Strafossan, la stracittadina di solidarietà che ogni anno riunisce migliaia di persona in una giornata di sport che fa bene facendo del bene: “La Strafossan è un evento molto sentito da noi fossanesi – ha detto il sindaco di Fossano Dario Tallone in conferenza stampa -. L’assessore Rattalino si sta occupando dell’organizzazione e mi dice che tutto fila liscio. C’è la massima disponibilità da parte degli uffici”.

Per esperienza personale ho sempre partecipato alla Strafossan come referente della mia scuola – racconta l’assessore allo Sport e Manifestazioni Donatella Rattalino, insegnante elementare alla Primaria Italo Calvino -. Ci ho sempre creduto e so che dietro le quinte di una manifestazione come questa c’è un lavoro monumentale da parte dei volontari. Per l’organizzazione ci vuole un anno di lavoro e noi appoggiamo al 100% questa manifestazione”.

La 34° Strafossan prederà il via alle ore 9.30 con la 10 Km competitiva, aperta quest’anno anche al Fitwalking come illustrato dal Presidente dell’Atletica ’75 Paolo Braccini. Alle 10.30 partirà la non competitiva su percorso cittadino e al termine con il pettorale sarà possibile partecipare al Pasta Party. 

La manifestazione è cresciuta molto in questi anni e la scorsa edizione abbiamo superato i 4000 pettorali. In questi anni è cresciuta la rete con le altre associazioni e si è ulteriormente arricchita l’offerta. Una novità di quest’anno è la Strafossan Dog, in collaborazione con Alpizoo e con la vendita di pettorali anche per gli amici a 4 zampe – ha dichiarato la presidente della Strafossan Elena Parola -. È fondamentale il ruolo dei nostri sponsor: quest’anno circa 180 aziende del territorio sostengono la manifestazione. Ormai gli sponsor si fidano di noi e non dobbiamo nemmeno più illustrare il progetto”.

Oltre al consueto impegno con le scuole primarie e secondarie di primo grado, da quest’anno anche il Vallauri ha aderito alla manifestazione e riceveranno quindi la quota proporzionale ai biglietti venduti. Saranno inoltre acquistati materiali per l’associazione “Città degli Acaja” amici dei vigili del fuoco volontari di Fossano. Saranno erogati contributi alla Croce Bianca Fossano e all’Auser oltre a mantenere l’impegno nei confronti dell’IRCCS di Candiolo.

Sarà inoltre obiettivo della Strafossan raccogliere fondi per il progetto di acquisto di due aule sensoriali per le scuole primarie cittadine portato avanti dall’Associazione la Favola di Marco Onlus e per il centro diurno Il Mosaico.

“Non ci sono scuse! – ha concluso Elena Parola – I pettorali ci sono, noi ci siamo, speriamo ci siano anche tanti fossanesi”.

Alla conferenza stampa sono inoltre intervenuti il colonnello Mario Pescatrice, comandante del 32° Reggimento Genio Guastatori, anche a nome del collega del 1° Reggimento Robustelli e Marco Brandani di Maina, azienda Main Sponsor della manifestazione: “Il nostro motto Piano Piano Buono Buono si adatta benissimo a quello che accadrà domenica”.

Anche la Fondazione Cassa di Risparmio e la Cassa di Risparmio di Fossano Spa sostengono l’iniziativa: “fin dalle origini. Ringrazio il comitato perché ha saputo rinnovarsi nel tempo con sfide e progetti nuovi” ha detto il segretario generale della Fondazione CRF Monica Ferrero.

ap

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium