/ Volley

Volley | 06 ottobre 2019, 19:06

Volley A2/F: “Chi ben comincia…La Lpm Bam Mondovì supera Macerata per 3-1

Il Puma c’è e lo ha dimostrato sul campo. Contro le marchigiane della Smirnova la Lpm trovano i primi tre punti della stagione. Elisa Zanette (Mvp) devastante

Un'immagine del match (foto Guido Peirone)

Un'immagine del match (foto Guido Peirone)

Era importante partire con il piede giusto e la Lpm Bam Mondovì lo ha fatto. Il Puma è riuscito a superare la Roana Cbf Hr Macerata con il punteggio di 3-1, al termine di un match sofferto, ma che alla fine ha premiato la forza di volontà e le qualità tecniche del Puma. Le monregalesi hanno dovuto soffrire e non poco per avere la meglio di un avversario giunto a Mondovì con il chiaro intento di non vestire i panni della vittima sacrificale. Le marchigiane, grazie alle buone prove di Pomili, Kosareva e della russa Smirnova, hanno tenuto testa alle padrone di casa, trascinate da una Elisa Zanette a tratti devastante e autrice di 26 punti. Molto bene anche il palleggio con Francesca Scola. 

PRIMO SET: Spetta ad Alice Tanase il compito di dare avvio al match e la sua battuta termina di un soffio in out. Le ospiti conquistano subito un break andando avanti sullo 0-3. Coach Delmati chiama il primo time-out sul punteggio di 2-6. La risposta del Puma non tarda ad arrivare e grazie ad una Zanette in gran forma si torna in parità sul 8-8. Questa volta è Paniconi a ricorrere al time-out. Al rientro la Lpm continua a macinare gioco e punti portandosi sul +3. Macerata reagisce e piazza quattro punti di fila. Ospiti che continuano a mantenere tre lunghezza di vantaggio sul 17-20. Il Puma cerca di restare aggrappato al set con le unghie. Sul 22-24 le marchigiane hanno due chances per portare a casa il primo parziale, ma la Lpm non ci sta e riacciuffa la parità. Una sassata di Alice Tanase porta in vantaggio le monregalesi, che subito dopo approfittano dell’errore in attacco delle marchigiane per chiudere un sofferto ed emozionante primo set sul 27-25.

SECONDO SET: Si riparte con l’ace della Kosareva. Il tempo di riorganizzarsi e la Lpm conquista tre punti consecutivi. La Zanette conferma di essere sul pezzo e dopo il doppio ace dell’opposto monregalese la Lpm va avanti sul 8-3. Le ospiti recuperano un break di tre punti. Sul 13-12 coach Delmati fa rifiatare la squadra chiamando il time-out. Gli effetti sono quelli sperati, visto che il Puma si porta sul 16-12. Ancora un doppio ace per una Zanette tarantolata e la Lpm aumenta il vantaggio sul 20-15. Macerata cerca di restare attaccata alle avversarie e con tre punti consecutivi si porta a sole due lunghezze dalla Lpm sul 21-19. Delmati da spazio anche a Bonifazi e Fezzi e poco dopo il muro di Sofia Rebora chiude il secondo set per la Lpm sul punteggio di 25-22.

TERZO SET: Muro vincente di Rebora e primo punto per la Lpm. Va a punti anche Francesca Scola con il Puma avanti 5-3. Le ospiti reagiscono e ribaltano il punteggio andando avanti sul 6-8. Le pumine accusano una leggera flessione e Macerata va avanti +4. La reazione delle padrone di casa tarda ad arrivare e coach Delmati chiama il time-out sul 11-15. Macerata ci crede e mantiene il distacco sul 16-20. Le ospiti continuano a spingere e sull’attacco vincente della Kosareva Macerata conquista il set con il punteggio di 19-25.

QUARTO SET: Alice Tanase mette a terra i primi due punti del quarto set. Pronta risposta di Macerata, che ribalta la situazione portandosi in vantaggio sul 2-3. Torna in campo l’argentina Rodriguez. Il momento di difficoltà delle pumine prosegue e le ospiti ne approfittano per allungare sul 6-8. Dopo una lunga rincorsa la Lpm ritrova la parità sul 15-15. Due ace di Sofia Rebora mandano in orbita il Puma, che si porta a condurre sul 19-17. Ma non è finita. Macerata trova la forza per tornare in parità sul 21-21. Il finale è tutto per la Lpm che con la Rodriguez trova la schiacciata vincente per il definitivo 25-22.

LPM BAM MONDOVI’: Rodriguez, Scola, Fezzi, Midriano, Tonello. Zanette, Bordignon, Tanase, Rebora, Mandrile, Agostino, Bonifazi. 1° Allenatore: Davide Delmati; 2° Claudio Basso

ROANA CBF MACERATA: Pomili, Martinelli, Lancellotti, Giubilato, Mazzon, Peretti, Smirnova, Pericati, Rita, Kosareva, Nonnati, Tajè. 1° Allenatore: Luca Paniconi; 2° Michele Carancini

ARBITRI: 1° Alessandro Rossi (Imperia); 2° Marco Pasin (Torino); Ref. Arb. Andrea Vaschetto

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium