/ Volley

Volley | 07 ottobre 2019, 14:55

Volley femminile Serie C: la VBC Savigliano supera il turno di Coppa Piemonte

Nonostante i soli due punti conquistati nel terzo ed ultimo concentramento le ragazze di coach Porello riescono comunque a restare tra le prime 12

Volley femminile Serie C: la VBC Savigliano supera il turno di Coppa Piemonte

Obbiettivo centrato. La VBC Savigliano passa il turno di Coppa Piemonte difendendo con i denti la sua posizione in classifica in un concentramento, quello di Almese, pieno di insidie. In primis per la qualità delle squadre avversarie. 

Nel primo match di giornata per le delfine c’è La Folgore San Mauro, formazione sempre battuta in passato ma rognosa e rinforzatasi con alcune giocatrici tra cui spicca Rossella Boffi, opposto classe ‘83, ex Pinerolo di B2 e B1.

La gara parte subito bene per Morengo & C. che in un niente scappano 7-1. Poi una serie di svarioni riportano sotto le torinesi che ne approfittano e con pazienza sfruttano tutti i regali delle saviglianesi, davvero troppi per questa categoria. Si è inceppato qualcosa in casa bianco-blu tant’è che San Mauro vince il primo parziale (27-29) senza neppure faticare troppo. Al cambio campo strigliata collettiva e ripartenza più positiva, anche se ancora non brillantissima. La gara si fa più consona al valore delle due formazioni e la spunta la VBC (25-21), anche grazie a Martina Galletto che, dopo il rientro dall'infortunio già lo scorso weekend, questa volta dimostra di poter essere ancora più incisiva (10 punti per lei alla fine). Il terzo set sarà poi una formalità: Savigliano gioca meglio e con più attenzione, La Folgore crolla ed è 2-1 VBC (25-15).

Nel secondo match è la formazione locale dell’Almese l’osso duro da battere per cercare di restare tra le migliori 12 della classifica generale e quindi, ottenere il pass per la seconda fase. La formazione di Giovale però è carica a molla e la partita si infiamma sin dai primi scambi. La VBC prima regge l’urto, poi cede 5 punti salvo recuperarli con una prova caratteriale importante. Finalmente sopra 22-21 però, le delfine sciupano con errori banali che favoriscono il meritato sorpasso e vittoria del set per le torinesi.La partita è difficile, le locali difendono tanto e costruiscono efficacemente i contrattacchi. Dall’altra parte la VBC sembra patire il ritmo e la carica agonistica dell’Almese ed infatti cede ancora a 21 anche il secondo parziale. Il terzo set gira ancora in fotocopia, la VBC non ce la fa e perde giustamente 0-3.

Nonostante i soli due punti conquistati in questo terzo ed ultimo concentramento, le ragazze di coach Porello riescono comunque a restare tra le prime 12 (undicesime), ed a staccare il pass per la seconda fase di Coppa Piemonte. 

Affronteranno, domenica 8 dicembre, a Rivarolo Canavese, le quotatissime locali (3° posto) e nuovamente l’Almese (6°), in un concentramento che si preannuncia infernale. Chi vincerà accederà alla final four.

Coach Porello: “Vado via da Almese un po’ deluso. La nostra prova caratterialmente è stata negativa. Queste avversarie devono essere affrontate con grande cattiveria agonistica, diversamente non c’è scampo. Dal punto di vista tecnico e tattico Almese è stata superiore ed a loro vanno i miei complimenti per la bella prestazione messa in campo. Noi invece dobbiamo ancora trovare i giusti equilibri, in ricezione sicuramente ma anche nella gestione dei momenti. Stiamo regalando troppi punti su nostri errori. Ci lavoreremo in questi giorni, con pazienza ma con una richiesta particolare alle ragazze: metterci più determinazione”.

VBC Savigliano - La Folgore San Mauro 2-1 (27-29, 25-21, 25-15)

VBC Savigliano - Isil Almese 0-3 (21-25, 21-25, 19-25)

VBC Savigliano: Galletto L., Ruggiero, Grassi, Soffientino, Galletto M., Morengo, Carta, Demichelis, Racca, Costamagna, Gallina, Flueras, Milanesio. Allenatori: Marco Porello, Chiara Actis Grosso, Luca Bianco, Andrea Contratto. Dirigente: Valerio Galletto. 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium