/ Volley

Volley | 13 ottobre 2019, 18:55

Volley A2/F: Montecchio si conferma “bestia nera” del Puma! La Lpm Bam Mondovì sconfitta 3-1

Brutta prestazione per la Lpm, che torna da Montecchio con una sconfitta pesante e meritata. Troppi errori per le pumine. Venti punti per Elisa Zanette

Volley A2/F: Montecchio si conferma “bestia nera” del Puma! La Lpm Bam Mondovì sconfitta 3-1

SEQUENZA SET: (25-19; 19-25; 25-17; 25-20)

Chiamiamolo errore di gioventù! La Lpm Bam Mondovì stecca la prima trasferta della stagione, perdendo nettamente per 3-1 in casa della Sorelle Ramonda Ipag Montecchio. Una prestazione deludente per le pumine, che hanno pagato a caro prezzo la brutta fase di ricezione e di difesa a muro, oltre agli innumerevoli errori al servizio. L’argentina Rodriguez (5) è apparsa ancora lontana da uno stato di forma apprezzabile, ma singole a parte, oggi è stata tutta la squadra a giocare nettamente al di sotto delle proprie possibilità. Un passo falso che tuttavia ci può stare, soprattutto se si considera che siamo ancora alle prime giornate di campionato e che la Lpm è una squadra molto giovane e con un organico ampiamente rinnovato. Da segnalare la buona prova di Elisa Zanette, che ha chiuso il match con 20 punti all'attivo. 

Ma veniamo alle fasi del match. La partenza non è stata della migliori con tre punti di fila conquistate dalle padrone di casa, brave a sfruttare le indecisioni del Puma in fase di ricezione. Difesa monregalese ancora da registrare e Montecchio avanti 9-6. Ancora due errori di ricezione di Elina Rodriguez e punteggio di 12-7 che costringe coach Delmati a chiamare il primo time-out.

Il Puma prova a reagire, ma le vicentine continuano a mantenere quattro lunghezze di vantaggio. La Lpm continua a commettere diversi errori, mentre le padrone di casa si difendono con determinazione e con i colpi vincenti di Bovo, Battista e Carletti aumentano il distacco andando avanti 19-13. Secondo time-out per Delmati visibilmente contrariato per la prestazione della sua squadra. Sul 21-15 il Tecnico della Lpm fa entrare in campo Martina Bordignon al posto di una deludente Elina Rodriguez.

L’opposto Zanette prova a tenere a galla le monregalesi, ma il set si chiude sul 25-19 per Montecchio. Ad inizio secondo set il punteggio è di parità (3-3), nonostante i tre errori al servizio in altrettante battute da parte delle pumine. La Lpm inizia ad ingranare, anche grazie ai colpi di Rodriguez e Tanase, ed il Puma va a condurre 11-13. Il punteggio costringe il tecnico Alessandro Beltrami a chiamare il secondo time-out. La pausa produce gli effetti sperati, visto che le padrone di casa si portano a sole due lunghezze dalle rossoblù. L’ace della Fezzi porta la Lpm avanti 19-23 e poco dopo arriva un altro ace che chiude il parziale sul 19-25 in favore del Puma.

Nel terzo set ti aspetti una Lpm ritrovata, invece è Montecchio che torna a macinare gioco e punti. Le padrone di casa vanno letteralmente in fuga sul 19-10. Con Midriano al servizio le ragazze di Delmati tentano una rimonta quasi impossibile e sul punteggio di 21-17 per Montecchio, coach Beltrami si affida al time-out. Si rientra in campo e bastano pochi minuti alle vicentine per chiudere il set sul 25-17. Il trend non cambia neppure in avvio del quarto set con Montecchio avanti 9-5. Zanette porta il distacco a sole due lunghezze sul 14-12, ma non basta. Alla fine Battista (17) che realizza il punto del definitivo 25-20, un punto che vale il set e la vittoria per le vicentine per 3-1.

 

 

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium