/ Volley

Volley | 03 novembre 2019, 19:07

Volley A2/F: La Lpm Bam Mondovì non si ferma più! Il Puma fa suo il derby superando il Cus Torino 3-1

La Lpm Bam Mondovì conquista la sua quarta vittoria consecutiva. Al PalaManera il Puma vince anche contro il Cus Torino per 3-1. Viola Tonello (Mvp)

Francesca Scola in azione (foto Guido Peirone)

Francesca Scola in azione (foto Guido Peirone)

SEQUENZA SET: (25-22; 25-22; 24-26; 25-19)

Ancora un importante esame superato per la Lpm Bam Mondovì, che chiude il trittico degli impegni concentrati in una settimana con l’ennesima vittoria. Questa volta i tre punti sono arrivati nel derby piemontese contro il Cus Torino, superato al PalaManera per 3-1. E i derby lo si sà, rischiano sempre di riservare delle brutte sorprese. Questa volta, però, il Puma ha saputo interpretare nel migliore dei modi il match, togliendo gli artigli nei momenti più importanti. Le ragazze di Delmati non si sono scomposte neppure dopo aver perso il terzo parziale. Una vittoria più che meritata, dunque, per le pumine, brave soprattutto in fase difensiva. Autentica spina nel fianco delle torinesi è stata Alice Tanase, autrice di ben 21 punti, che ha saputo sfruttare anche l’ottimo servizio. Ottime prestazioni anche per Elisa Zanette (17), straordinariamente preziosa anche in fase difensiva, oltre le centrali Viola Tonello (14) e Sofia Rebora (17). Di qualità il palleggio con Scola e Bonifazi ed il libero Silvia Agostino. Il Cus Torino ha onorato il derby disputando una buona partita, anche se è mancato un po' di cinismo sottorete. Bene l’albanese Vokshi (19) e Silvia Lotti (13).

PRIMO SET: Si parte subito all’insegna di ritmi altissimi e Lpm che si porta subito avanti sul 2-0. La reazione del Cus Torino non si lascia attendere e così le ospiti conquistano tre punti consecutivi. Le due squadre si affrontano punto su punto all’insegna del grande equilibrio. Le torinesi si dimostrano brave nella difesa a muro e conquistano un break. Anche in questo caso il Puma non sta a guardare e si torna rapidamente in parità sul 11-11. Arriva anche il primo ace della serata e lo realizza Alice Tanase per il 14-11. Coach Chiappafreddo decide che è il momento di chiamare il primo timeout. Per il Cus gli effetti sono quelli sperati, visto che il punteggio torna in parità. Le pumine perdono un po' di smalto e le ospiti ne approfittano per portarsi avanti 17-19. Questa volta è coach Delmati a chiamare il timeout. Nuova parità sul 20-20. La Lpm cerca di sfondare sfruttando le bande laterali, ma il Cus si difende bene e si porta a +2. Nel finale Alice Tanase prende per mano la squadra e con due ace apre la strada per la conquista del set, che arriva poco dopo con il punto di Francesca Scola per il 25-22.

SECONDO SET: La Vokshi conquista il primo punto. La Lpm cresce in difesa, dove anche Elisa Zanette da il suo prezioso apporto e si porta avanti sul 5-3. Pronta risposta del Barricalla, che piazza 4 punti di fila ribaltando il punteggio. Il Puma risponde prontamente portandosi avanti 10-8. La Lpm dopo essere andata avanti di tre lunghezze si lascia raggiungere dalle avversarie sul 14-14 e coach Delmati chiama il timeout. Fa il suo ingresso in campo la Fezzi. L’ace della Rimoldi riporta il punteggio in equilibrio sul 18-18. Il Cus trova un importante break per il 18-20 e coach Delmati chiama un nuovo timeout. Entra in campo anche Lidia Bonifazi, che si presenta subito con un ace per il 20-20. Vantaggio Lpm 23-21 e timeout richiesto da Chiappafreddo. Il Puma conquista due setball, ma basta il primo per chiudere sul 25-22, grazie all’ace magistrale di Sofia Rebora.

TERZO SET: Si riparte all’insegna dell’equilibrio con il punteggio fermo sul 2-2. Silvia Lotti piazza un ace che consente al Cus Torino di ribaltare il punteggio sul 5-6. Si continua a giocare a ritmi altissimi con continui capovolgimenti di fronte. Il Puma trova un break che gli consente di andare sul 11-8, ma le torinesi non ci stanno e piazzano tre punti consecutivi. Entra in campo anche Martina Bordignon, che conquista subito un punto. Punteggio di parità sul 15-15. La Lpm va avanti di due lunghezze, ma le ospiti sono brave prima a pareggiare i conti e poi a portarsi in vantaggio sul 21-23. Le pumine ritrovano la parità, ma il Cus Torino costruisce il primo setball della serata. Le ragazze di Delmati annullano la chance, ma al secondo tentativo chiudono il parziale sul 24-26. 

QUARTO SET: Ripartenza sprint per le pumine che vanno subito avanti 3-0. Sofia Rebora piazza due ace nel giro di un paio di minuti e la Lpm va avanti prepotentemente sul 8-2. Dopo l’ace della Lotti le ospiti si riavvicinano al Puma, distante quattro lunghezze. Sul 20-15 coach Delmati chiama il timeout con l’obiettivo di bloccare sul nascere le speranze di rimonta del Barricalla. Elina Rodriguez consegna alla Lpm ben sei match-point. Al secondo tentativo ci pensa Sofia Rebora a mettere a terra il punto del definitivo 25-19.

LPM BAM MONDOVI’: Rodriguez, Scola, Fezzi, Midriano, Tonello, Zanette, Bordignon, Tanase, Rebora, Mandrile, Agostino, Bonifazi. 1° Allenatore Davide Delmati; 2° Claudio Basso

BARRICALLA CUS TORINO: Vokshi, Gobbo, Lotti, Gamba, Cometti, Fantini, Rimoldi, Michieletto, Bisio, Mobilo, Severin, Camperi. ° Allenatore: Mauro Chiappafreddo; 2° Fulvio Bonessa

ARBITRI: Giovanni Giorgianni (Messina); 2° Paolo Scotti (Cremona)

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium