/ Altri sport

Altri sport | 05 novembre 2019, 18:29

Rugby Serie C: Cuneo Pedona cade contro Novara

Cuneesi sconfitti dalla capolista

Rugby Serie C: Cuneo Pedona cade contro Novara

Un generoso Cuneo Pedona Rugby riesce a contenere per un’ora gli avversari più quotati del girone, che da oggi guidano solitari la classifica, per poi soccombere nel finale, quando deve cedere davanti ad una squadra molto ben organizzata, che di domenica in domenica pare legittimare sempre più le ambizioni di un pronto ritorno nella serie B, dalla quale è retrocessa all’ultimo nella passata stagione.

I cuneesi, dopo aver subito una meta a freddo, nel secondo minuto di gioco ed a causa di un errore nel posizionamento della linea dei tre quarti, non si scoraggiano ed affrontano l’incontro a viso aperto, resistendo tenacemente ai ripetuti attacchi del Novara, senza rinunciare a contrattaccare a loro volta. Dopo vari ribaltamenti di fronte, sia pur con una supremazia degli avversari, devono capitolare una seconda volta a cinque minuti dalla fine del primo tempo, questa volta a causa di una mischia persa in prossimità della propria area di meta. Si va così all’intervallo sul punteggio di 12 a 0 per gli ospiti.

Il secondo tempo inizia con una maggior pressione dei ragazzi di Favilla e Gonzales, che a metà ripresa riescono ad accorciare le distanze grazie ad una meta del pacchetto di mischia dopo la conquista di una touche (cioè la rimessa laterale), con il pilone Roberto De Simone che sospinto dai compagni riesce a finalizzare l’azione, portando il parziale sul 12/5. Biancoblù galvanizzati, riprendono immediatamente ad attaccare, cercando di approfittare di un possibile momento di sbandamento degli avversari. Proprio in questo frangente, però, i novaresi mettono in mostra la loro maggiore esperienza ed una buona solidità mentale, senza disunirsi sono loro che riescono ad approfittare di un errore del Cuneo nella loro metà campo, con un repentino contrattacco riescono così in contropiede a segnare la terza meta.

Questo è stato il momento di svolta dell’incontro, qualcosa si inceppa nei meccanismi di gioco dei padroni di casa, che da quel momento devono limitarsi a contenere i novaresi, che dal canto loro, rinfrancati dallo scampato pericolo di una rimonta, continuano ad attaccare furiosamente alla ricerca della quarta meta, che arriverà poco più tardi e che per loro vale il punto di bonus offensivo in classifica.

“Non era certo questa la partita su cui fare affidamento per ottenere i punti in classifica necessari per salvarci, obiettivo per questa stagione – considera Massimo Isoardo, lo storico dirigente accompagnatore della squadra senior del Cuneo Pedona - sapevamo che per noi sarebbe stato un incontro quasi proibitivo. L’aspetto positivo dell’incontro è nella constatazione che i nostri ragazzi scendono in campo senza nessun timore reverenziale ed affrontano con coraggio e determinazione qualunque avversario, pur con la consapevolezza che essendo le matricole del girone non partono mai favoriti al calcio d’inizio. La nota dolente può essere ravvisata nel fatto che tutte le mete che abbiamo subito sono state causate da un iniziale errore da parte nostra ed in questa categoria rimediare agli sbagli, anche minimi, come un placcaggio mancato od un passaggio sbagliato, è difficile. La vittoria dell’esordio è stata seguita da due sconfitte che, nonostante il punteggio, solo apparentemente severo, ci consentono un certo ottimismo per il prosieguo della stagione, vista la buona tenuta sul campo che in entrambe le partite ha fatto sì che il risultato fosse in bilico fino a metà secondo tempo. Abbiamo bisogno di esperienza, per crescere quel poco che ci manca, soprattutto sul piano mentale,  per riuscire a  lottare ad armi pari con gli avversari fino al fischio finale”.

La prossima domenica, 10 novembre, il campionato seniores maschile osserverà un turno di riposo, ma il Rugby sarà comunque protagonista sul campo di Madonna dell’Olmo, la mattina dalle 10, è previsto un  concentramento per il settore Propaganda (cioè i più piccoli), coordinato dalla società unitamente all’organizzazione McDonald’s della Provincia di Cuneo, con squadre di Club di altre province del Piemonte, a margine del quale ci sarà una raccolta fondi per sostenere in occasione della “Giornata Mondiale per il Bambino” del 20 novembre la ”Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald”, con l’obiettivo di una donazione che verrà destinata alla sala ricreativa e di accoglienza della Family Room, casa che ospita le famiglie dei piccoli ricoverati nell’Ospedale di Alessandria.

Il pomeriggio, alle ore 14:30, è previsto l’incontro valevole per il campionato nazionale di seria A femminile di Rugby, si affronteranno le compagini di Cus Milano e Biella, incontro che verrà disputato nella nostra città, perché in questa seconda squadra militano anche le ragazze del Cuneo Pedona Rugby, che hanno accolto con orgoglio l’invito ad aderire un progetto ambizioso, finalizzato a diffondere il rugby a 15 ai vertici nazionali anche in campo femminile.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium