/ Basket

Basket | 18 novembre 2019, 12:24

Basket Serie C Silver: Saluzzo soffre ma vince ancora in trasferta

Espugnato il campo della Geneabiomed Chivasso 70-68

Basket Serie C Silver: Saluzzo soffre ma vince ancora in trasferta

Nell’anticipo dell’ ottava giornata di C Silver giocatosi venerdì 15 in casa della Geneabiomed Chivasso, la C.R. Saluzzo, priva di Testa indisposto e del lungodegente Ghiglione, coglie la sua quarta vittoria consecutiva in trasferta.

Tuttavia, a differenza delle altre tre precedenti gare vinte di larga misura con il risultato mai in discussione, questa volta ha dovuto fare ricorso a tutte le risorse disponibili dopo essere stata in svantaggio di largo margine ed aver dovuto inseguire per 38’,  risolvendo la partita negli ultimi 2’.

Nel primo quarto i giallo blu subiscono oltre misura il gioco di un pimpante Chivasso, faticano a frenarne le folate offensive subendo 24 punti ed in attacco sbagliano l’ inverosimile realizzandone la miseria di 8, inoltre si innervosiscono troppo per la marea di falli fischiati contro e nessuno fischiato a favore ( 11 a 0 i falli del primo quarto ). A farne le spese è capitan Mina, cui, con una certa severità, vengono sanzionati, a distanza di un paio di minuti, un antisportivo e un tecnico che ne decretano l’ espulsione.

Per metà del secondo periodo l’ andamento della gara non cambia, anzi, Saluzzo precipita fino a – 22. Da quel momento in poi però le cose cambiano. I ragazzi di coach Sandrone trovano le misure difensive per frenare i padroni di casa e cominciano a trovare più precisione in attacco. Punto su punto riescono a rosicchiare oltre la metà dello svantaggio e portarsi a -10 alla sirena dell’ intervallo lungo ( 44-34 ).Nella terza frazione il recupero saluzzese si arresta, le 2 squadre segnano con il contagocce ma Chivasso fa un po’ meglio e riesce ad arrivare alla penultima sirena con  il vantaggio 11 lunghezze ( 54-43 ). I giallo blu però si credono. Aumentano l’intensità difensiva e riescono a togliere parecchie certezze ai padroni di casa. Li  costringono spesso all’ infrazione dei 24’’ in attacco, rubano un paio di  palloni, su uno dei quali il giovane 2001 Vanzetti subisce un anti sportivo,  mentre dall’ altra parte del campo attaccano di più il canestro subendo spesso il fallo che li porta in lunetta più volte e se solo avessero una normale percentuale realizzativa ai liberi, riuscirebbero a colmare il divario ben prima del 38’ quando un canestro di Zuccarelli, seguito subito da una tripla di Mudadu, sanciscono il primo vantaggio saluzzese di 2 lunghezze 63-65. Nei 2 minuti successivi i giocatori giallo blu e la panchina gestiscono impeccabilmente il vantaggio che avrebbe potuto essere anche superiore se ancora una volta dalla lunetta non ci fosse stata tanta imprecisione.

Gara dunque dai due volti, con una prima parte in cui i giocatori saluzzesi sono scesi in campo con poca convinzione, per poi rifarsi nella seconda in cui hanno gettato sul parquet  voglia, determinazione ed energia. Nella parte di gara in cui hanno saputo trovare il bandolo della matassa, bisogna sottolineare, oltre al solito apparto dei vari Zuccarelli, Mudadu, Baruzzo, Francese, Mosca, El Kihel ed Agasso, la prestazione dei giovani Grosso, Giordano e Vanzetti che hanno contribuito in modo determinante, sia nel secondo che nel quarto periodo, a far girare le sorti della partita.

Prossimo appuntamento sabato 23 novembre alle ore 21 quando al Pala Reale Mutua i saluzzesi riceveranno il CUS Torino.

Geneabiomed Chivasso – C.R. Saluzzo  68-70 (24-8, 44-34, 54-43)

Geneabiomed Chivasso: Delli Guanti S., Grasso ne, Delli Guanti M. 17, Cester 13, Vettori, Vai 12, Volpe, Buffa ne, Calvo 5, Cirla, Cometto ne, Pepino 21. All. Iannetti

C.R. Saluzzo: Grosso O., Vanzetti 4, Baruzzo 7, Francese 7, Giordano 3, Agasso 3, Mina, El Kihel 12, Zuccarelli 6, Mudadu 19, Mosca 9. All. Sandrone, Ass. All. Siragusa

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium