/ Motori

Motori | 11 dicembre 2019, 17:35

Motori: Matteo Greco prepara l’appassionante sfida della 24 Ore di Adria

Ultimo impegno stagionale per il pilota albese

Motori: Matteo Greco prepara l’appassionante sfida della 24 Ore di Adria

Matteo Greco si prepara all’ultimo impegno stagionale che lo vedrà al via della 24 Ore di Adria, la celebre gara di durata italiana in programma il prossimo weekend all’Adria International Raceway.

Il pilota albese vicecampione TCRItaly 2019, tornerà in pista per la seconda volta in una gara di ventiquattro ore ancora una volta con la Seat Leon ST Cupra schierata dalla Scuderia del Girasole by Cupra Racing.

Con il modello station wagon della casa di Martorell, equipaggiato da un motore di oltre 300 cavalli che ha permesso a questa vettura di segnare anche il record di categoria sul tracciato del Nürburgring, Greco cercherà di replicare la vittoria dello scorso anno e condividerà l’abitacolo con un equipaggio di sicuro valore che sarà confermato nelle prossime ore e che dovrebbe comprendere anche il compagno di colori Salvatore Tavano con il quale Greco si è confrontato nel corso di tutta la stagione TRCItaly 2019.

La celebre gara di durata si disputerà sui 2.702 metri dell’autodromo di Adria, caratterizzato da uno sviluppo pianeggiante con parecchi allunghi e importanti staccate, equamente distribuite nei vari settori del giro cronometrato.

Rispetto ad una gara tradizionale, i piloti saranno chiamati a mettere in pista tutta la loro sensibilità di guida per consentire una usura regolare degli pneumatici e delle componenti meccaniche, fondamentale per poter puntare in alto in una gara di durata.

L’agonismo sarà concentrato su due giornate, con un turno singolo di prove libere da un’ora in programma sabato dalle ore 9:30, la SuperPole alle 10:40 e la partenza della gara alle ore 15:00, che si concluderà domenica alla stessa ora.AutomotoTV (CH 228 SKY) seguirà l’evento con quattro ore di diretta durante la corsa e alcuni speciali messi poi in onda nei giorni successivi alla manifestazione, mentre i canali web e social dell’Adria International Raceway pubblicheranno aggiornamenti anche in tempo reale. Il pubblico potrà inoltre accedere gratuitamente al circuito, occasione interessante per seguire da vicino l’evento.

Matteo Greco: “Sono davvero molto contento di tornare in pista alla 24 Ore di Adria e l’obiettivo è quello di chiudere con un risultato di spessore questa stupenda stagione. Rispetto alle gare sprint che ho affrontato nel corso di tutto il campionato TCRItaly 2019, l’approccio per essere vincenti in questa competizione sarà molto diverso. La griglia di partenza sarà composta da soli due modelli di auto, correremo tutti con le stesse gomme e una serie di componenti tecniche e meccaniche uguali per ogni equipaggio e di conseguenza le prestazioni saranno particolarmente livellate. A fare la differenza non sarà quindi solo la velocità, ma anche e soprattutto la strategia e la regolarità. Potremo affrontare turni di guida di massimo 2 ore per ciascun pilota, con soste regolamentate di almeno 10 minuti ciascuna: di conseguenza il muretto dovrà studiare un approccio che consenta di fermarsi il meno possibile. La Seat Leon ST Cupra a cambio automatico DSG è una vettura che al di là delle apparenze già lo scorso anno mi ha subito stupito per competitività e comportamento in pista, quindi sono sicuro che ci sarà da divertirsi”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium