/ Volley

Volley | 14 dicembre 2019, 18:30

Volley A2/F: La “Grande Bellezza” della Lpm Bam Mondovì! Il Puma vince a Roma per 3-0

La Lpm conquista la Capitale! Il Puma travolge in trasferta l'Acqua & Sapone Roma con un netto 3-0. Ottime prove per Rodriguez, Rebora e Zanette. Vince anche la Delta Trentino in casa del Cus Torino (0-3)

Una immagine del match tra Acqua e Sapone Roma e Lpm Bam Mondovì

Una immagine del match tra Acqua e Sapone Roma e Lpm Bam Mondovì

SEQUENZA SET: (11-25; 20-25; 21-25)

Finalmente! La Lpm Bam Mondovì torna alla vittoria in casa dell’Acqua & Sapone Roma e si rilancia in classifica. Un successo netto per 3-0, che era proprio quello che ci voleva dopo tre sconfitte consecutive. Le ragazze di Delmati hanno mostrato evidenti segnali di crescita dopo gli ultimi stop in campionato e senza strafare sono riuscite a portare a casa una vittoria bella, quanto preziosa. Ottimo l’approccio al match, con un primo set praticamente senza storia, con una Lpm cinica e ordinata con di fronte una Roma alquanto imprecisa.

Nel secondo set tutta un’altra storia: Le padrone di casa sono riuscite addirittura a portarsi avanti di sei lunghezze prima di subire il ritorno di un Puma grintoso e concreto. Le monregalesi hanno controllato con attenzione anche il terzo set, conquistato senza particolari patemi d’animo. Evidenti le difficoltà delle padrone di casa, che hanno chiuso nel peggiore dei modi una settimana a dir poco travagliata e caratterizzata dall’esonero del tecnico Stefano Micoli e dall’addio dell’opposto Holly Toliver. Nelle pumine da segnalare l’ottima prova di Elina Rodriguez (17 Punti) e di Sofia Rebora (12), oltre ai buoni segnali di ripresa di un elemento fondamentale per la Lpm come l'opposto Elisa Zanette (13). Da segnalare che nell'altro anticipo di giornata, la Delta Informatica Trentino ha travolto in trasferta il Cus Torino per 3-0.

PRIMO SET: Dopo essere andate avanti sullo 0-2, le pumine subiscono la rapida rimonta delle padrone di casa, che si portano in vantaggio per 3-2. Nuovo controsorpasso della Lpm per il 3-5. Qualche errore di troppo nella ricezione laziale e le monregalesi ne approfittano per aumentare il vantaggio a +4. Sul punteggio di 5-9 arriva così il primo time-out richiesto dal tecnico Mafrici. Le pumine alzano il muro ed il ritmo e così la Lpm porta il punteggio sul 7-13. Nuovo time-out laziale sul 8-15. Roma è piuttosto imprecisa in attacco, mentre le monregalesi continuano a giocare con attenzione in attacco e difesa. Arriva anche l’ace di Tanase per un rassicurante 10-19. L’attacco vincente di Elina Rodriguez porta in dote la bellezza di tredici setpoint sul punteggio di 24-11. Alle pumine basta la prima occasione per portare a casa un set praticamente dominato e chiuso sul 11-25.

SECONDO SET: Gran punto di Alice Tanase e Lpm subito avanti 1-3. Roma ritrova la parità prima di portarsi avanti sul 5-4 grazie all’attacco vincente della Arciprete. Le padrone di casa ci credono e dopo il punto della Pietrelli, Roma va avanti sul 7-5. Momento di difficoltà per le pumine, che non riescono ad arginare le iniziative delle laziali. Sul 10-7 coach Delmati non può fare altro che chiamare il time-out. Si torna in campo e la Lpm recupera due punti. Ancora tanti errori da parte della Lpm e dopo l’ace della Tosi, l’Acqua e Sapone aumenta il vantaggio sul 16-12. Nuovo time-out richiesto da Delmati. Le monregalesi tentano la rimonta e si avvicinano a due lunghezze dalle avversarie. Sul 19-17 è coach Mafrici a chiedere il time-out. Dopo una lunghissima rincorsa la Lpm ritrova la parità sul 20-20. Ancora un ace per una Rebora scatenata e Puma avanti 20-22. Roma si spegne, mentre la Lpm non si ferma più. Alla fine in campo c’è solo una squadra, quella monregalese, che con la schiacciata vincente di Elisa Zanette chiude anche il secondo set sul 20-25 dopo aver recuperato nel corso del parziale uno svantaggio di ben sei punti.

TERZO SET: Partenza all’insegna dell’equilibrio con le due squadre appaiate sul 3-3. Le padrone di casa non mollano e si portano sul 5-3. Il Puma si ritrova e piazza quattro punti consecutivi. Attacco vincente di Zanette e la Lpm aumenta il vantaggio sul 7-12. L’opposto monregalese realizza anche un ace per il 9-16. Coach Mafrici chiama il time-out nel disperato tentativo di invertire un match che sembra ormai segnato. Le laziali recuperano qualche punto, ma la Lpm resta avanti sul 14-19. Sul 16-22 time-out richiesto da coach Davide Delmati. Sul 20-24 arrivano quattro match point. Il punto della vittoria arriva al secondo tentativo, grazie alla schiacciata di Elisa Zanette per il definitivo 21-25.

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium