/ Altri sport

Altri sport | 05 gennaio 2020, 13:24

Pallanuoto: 14 pari tra Italia e Ungheria nell'ultima del "Quattro Nazioni", il Settebello chiude al secondo posto

14 pari nella sfida che ha chiuso il torneo. Ungheria prima per differenza reti, Italia seconda, terza la Grecia e poi USA

Pallanuoto: 14 pari tra Italia e Ungheria nell'ultima del "Quattro Nazioni", il Settebello chiude al secondo posto

Il Settebello pareggia con l'Ungheria nell'ultima partita del "Quattro Nazioni" e conquista il secondo posto nel torneo svoltosi allo Stadio del Nuoto di Cuneo. 14-14 il risultato finale: la squadra di Campagna chiude con due vittorie ed un pari in tre incontri.

Azzurri subito in gol con Di Fulvio ma l'Ungheria reagisce e segna tre volte con Erdelyi, Varga su rigore e Zalanki: 1-3 al termine del primo parziale. Altra storia nella seconda frazione, dominata dagli azzurri. Di Fulvio in superiorità poi Aicardi e doppio Figlioli (un rigore) portano il Settebello sul 5-3. Nel frattempo Del Lungo para tutto ma si arrende a Pohl che segna in superiorità numerica. Squadre all'intervallo lungo sul 6-5 dopo il botta e risposta Aicardi-Varga in chiusura di tempo.

Si riparte con il nuovo sorpasso ungherese: Pohl e Vamos su rigore determinano il 6-7 mentre Bodegas raggiunge il limite di falli e viene espulso. Stefano Luongo fa pari ma Vamos risponde ed i magiari conservano il vantaggio (7-8). Ancora Luongo in diagonale, 8-8 tra gli applausi dello Stadio cuneese, poi Aicardi risponde a Zalanki: 9-9. Ultimo parziale ancora all'insegna dell'equilibrio: Erdelyi e Aicardi a segno, 10-10 poi Figari sfrutta una superiorità e riporta l'Italia avanti, 11-10. In vasca si combatte strenuamente: Di Fulvio e Figari fanno sperare nella vittoria ma gli ungheresi non mollano un colpo. Sedlmayer e Vamos segnano in due momenti molto delicati: 13 pari. Varga segna su rigore a 20 secondi dal termine per il 14-13 ma Figlioli non ci sta e con un bolide sigla il 14 pari a fil di sirena.

Finisce in parità con l'Ungheria che si aggiudica il torneo in virtù della differenza reti a proprio favore (parità di punti, Italia e Ungheria chiudono a quota 7).

Interessanti indicazioni per Campagna in vista dell'imminente Europeo. Il Settebello campione del mondo è pronto per una nuova avventura mentre la città di Cuneo ha dimostrato di apprezzare lo spettacolo della pallanuoto affollando l'impianto nei tre giorni di gare ed incitando a gran voce gli azzurri. 

Italia-Ungheria 14-14 (1-3, 5-2, 3-4, 4-5)

Italia: Del Lungo, Di Fulvio 3, Luongo 2, Figlioli 3, Di Somma, Alesiani, Renzuto Iodice, Damonte, Figari 2, Bodegas, Aicardi 4, Dolce, Nicosia. Coach Campagna

Ungheria: Nagy, Angyal, Manherik, Zalanki 3, Vamos 3, Mezei, Sedlmayer 1, Jansik, Erdelyi 2, Varga 3, Pohl 2, Nagy, Vogel. Coach: Marcz

Nella partita iniziata alle 10,30 vittoria degli USA, terzi classificati, per 14-13 sulla Grecia (quarta).

sdl

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium