/ Volley

Volley | 25 gennaio 2020, 12:09

Volley A2/F – Coppa Italia: La Lpm Bam Mondovì alla ricerca della sua terza Finale consecutiva

Il Puma domani (ore 17) affronta in trasferta la Omag Consolini San Giovanni in Marignano. Le ragazze di Delmati in cerca dell’impresa in casa di un'autentica corazzata per raggiungere la terza finale consecutiva di Coppa Italia

L'ex di turno Elisa Zanette (foto Guido Peirone)

L'ex di turno Elisa Zanette (foto Guido Peirone)

Sembra scritto nel destino che nel percorso che porta alla conquista della Coppa Italia la Lpm Bam Mondovì debba prima o poi incrociarsi con la Omag San Giovanni in Marignano. Le due squadre si sono già affrontate nella stagione 2017/2018 con le Emiliane di Zanette e Bordignon, ora entrambe in maglia rossoblù, che si imposero per 3-1 su Bici e compagne nella Finalissima di Bologna. La pronta rivincita del Puma è giunta lo scorso anno, quando nella semifinale di scena al PalaManera, la Lpm ha superato la Omag per 3-1, accedendo così alla finale di Verona.

Domani, dunque, arriva il terzo atto di questa disputa di Coppa Italia, con le pumine che nella semifinale "secca" in casa delle Emiliane non partono con i favori del pronostico e forse è anche meglio così. Il San Giovanni in Marignano quest’anno è la squadra che ha fatto meglio di tutte. In 19 gare disputate in questa stagione sono giunte 18 vittorie. Solo il Cuore di Mamma Cutrofiano di Greta Valli è riuscito nell’impresa di andare a vincere in casa della Omag. Tanta qualità ed esperienza in campo, con giocatrici di spessore come Alice Pamio, Giulia Saguatti e soprattutto Clara Decortes.

In cabina di regia le emiliane dovrebbero affidarsi ancora alla giovane Asia Bonelli, che prenderà il posto dell’infortunata, ma vicina al recupero, Ilaria Battistoni. Tra la pumina Francesca Scola (18 anni) e Asia Bonelli (19), dunque, il palleggio vedrà come protagoniste due giovanissime giocatrici, che insieme raggiungono quota 37 anni! Ribadiamo che la Lpm non parte come favorita per questo match, ma neppure come “spacciata”. Le ragazze di Delmati in questa stagione hanno avuto un cammino altalenante, tipico di una squadra dal fattore anagrafico “verde”.

Nello stesso tempo, però, la Lpm ha saputo esprimere prestazioni maiuscole anche con squadre forti come Ravenna e Pinerolo. La sensazione è che se tutte le pumine giocano con le “marce alte”, il Puma può sperare di spuntarla con qualsiasi formazione. Se invece qualche ingranaggio risulta poco oleato o addirittura inceppato, allora il discorso rischia di complicarsi maledettamente. Domani, dunque, servirà una Lpm vicina alla perfezione per realizzare l’impresa di accedere alla terza finale di fila di Coppa Italia. Elisa Zanette sta attraversando un ottimo stato di forma, ma da sola non basta.

La squadra avrà bisogno della grinta e della determinazione di tutte le pumine. Ci si aspetta tanto soprattutto da Elina Rodriguez e Alice Tanase, anche perché le loro prestazioni spesso sono risultate l’ago della bilancia nei vari esiti dei match. Il Puma domani non sarà solo. Al Palazzetto dello sport di San Giovanni in Marignano sono attesi circa una trentina di tifosi monregalesi, che raggiungeranno la cittadina riminese con alcuni mini-bus. Il match sarà arbitrato da Sergio Jacobacci e Paolo Scotti.

Il fischio d’inizio è fissato per le ore 17. La squadra che si aggiudicherà questa semifinale se la vedrà in Finalissima (2 febbraio a Busto Arsizio) con la vincente dell'altra semifinale, quella tra la Delta Informatica Trentino e la Conad Ravenna. Da segnalare che entrambi le semifinali di Coppa Italia saranno trasmesse in diretta su LVF TV, la web tv della Lega Pallavolo di Seria A Femminile e sul canale Youtube della Serie A1 Femminile. 

Matteo La Viola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium