/ 

Che tempo fa

Cerca nel web

| giovedì 07 dicembre 2017, 16:52

Eccellenza (B)- Tutti in campo sabato 23 dicembre, Viassi: "Per quanto mi riguarda non c'è da fare polemica, ci adeguiamo..."

L'allenatore del Fossano: "Non mi lamento, è impossibile mettere 18 club d'accordo..."

La decisione della LND di fare scendere in campo l'Eccellenza nel pomeriggio di sabato 23 dicembre continua a fare discutere e dividere.

Di seguito il punto di vista del tecnico del Fossano Fabrizio Viassi, interpellato sulla questione dai colleghi di Torinosportiva.

"Giocare il 23 dicembre? Meglio mangiar polenta a Cervinia o andare alle Terme di Pre Saint Didier, vista la data a ridosso del Natale, ma onestamente noi ci adeguiamo e per quanto mi riguarda non c'è da fare polemica. Questo turno di sabato mi ha scombinato i piani, perchè avevo programmato riposo dal 22 al 26, ma non importa. Non mi lamento, perchè tanto è impossibile mettere 18 club di Eccellenza tutti d'accordo. Sicuramente meglio in campo di pomeriggio, visto che noi siamo abituati allenandoci sempre alle 15, che di sera. Il 13 dicembre c'è il recupero Union-Alfieri Asti e io capisco anche la Lnd. Non è che avesse tutte queste date a disposizione...".

Viassi aggiunge: "Bisogna semplicemente decidere se fare i dilettanti e basta, accettando le decisioni a volte anche difficili dell'istituzione che organizza i campionati, oppure fare i professionisti nel dilettantismo per poi lamentarsi di alcune dinamiche. Di noi dicono sempre che imitiamo i professionisti, ma non è vero e non è questo il nostro obiettivo. Come società direi che tentiamo soltanto di essere professionali. I dirigenti sono bravi a scegliere giocatori forti e giovani, la maggior parte dei quali hanno il pomeriggio libero perchè sono universitari. Ecco perchè possiamo allenarci di pomeriggio, ecco perchè oggi non mi sento particolarmente polemico con la scelta di giocare il 23 dicembre".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore