/ Calcio

Calcio | mercoledì 06 novembre 2013, 20:16

Finisce 0 a 0 Pro Patria - Cuneo, buon pareggio per i biancorossi in Coppa Italia

Il Cuneo non sfrutta la superiorità numerica negli ultimi 10 minuti del secondo tempo

Finisce 0 a 0 Pro Patria - Cuneo, buon pareggio per i biancorossi in Coppa Italia

 


Termina con un pareggio a reti inviolate la prima partita del terzo turno della fase finale di Coppa Italia di Lega Pro. Allo "Speroni" di Busto Arsizio il Cuneo impatta sullo 0-0 con la Pro Patria. In ragione del risultato ora i biancorossi torneranno in campo il prossimo 11 dicembre quando al "Fratelli Paschiero" di Cuneo arriverà la Cremonese, oggi a riposo. 

Dopo una timida conclusione dalla distanza di Giannone il primo sussulto dell'incontro è di marca cuneese con Iacopo Fanucchi che lavora un ottimo pallone in favore di Marco Martini il cui cross teso è preciso per il colpo di testa in acrobazia di Giovanni Catanese che colpisce il palo. Al 22' Martini si sbarazza del diretto marcatore e si presenta al cospetto dell'estremo difensore avversario Feola, il quale tuttavia riesce a recuperare sventando l'imminente minaccia. La replica bustocca al 25' con Moscati che sfrutta un errato disimpegno dei biancorossi (nell'occasione in maglia verde) per impossessarsi della sfera e calciare senza la necessaria incisività. Poco dopo la mezz'ora è Fanucchi a proporsi in area, palla al piede, salvo poi calciare il pallone con eccessiva forza destinandolo oltre la traversa della porta nemica.

Al 34' Alessandro Ruggeri lavora un prezioso pallone sulla corsia mancina del terreno di gioco per poi servire nel mezzo in favore di Martini, la cui conclusione al volo di prima intenzione s'infrange tra le braccia del portiere locale che respinge in qualche modo. Al 38' mister Colombo opera il primo cambio dell'incontro: Mella lascia il campo a Giorno. Il primo tempo si conclude con un pareggio a reti inviolate.

La ripresa inizia con l'ingresso di Lorenzo Tempesti in favore di Giovanni Catanese. Poco prima del 10' Martini lavora un prezioso pallone per D'Alessandro che di testa gonfia la rete prima di strozzare l'urlo di gioia per via della segnalazione del guardalinee che suggerisce al direttore di gara di annullare per fuorigioco. Al quarto d'ora padroni di casa pericolosi con Moscati la cui girata costringe Gagliardini agli straordinari prima che Ruggeri spazzi la propria area di rigore. Insidiosissima punizione di De Biasi al 20' con Gagliardini nuovamente provvidenziale nel difendere la propria porta. Alla mezz'ora Giannone si propone, palla al piede, nell'area di rigore cuneese ma ancora una volta si scontra con la respinta di Gagliardini. Al 35' Casiraghi entra in maniera scomposta su D'Alessandro guadagnando anzitempo la via degli spogliatoi. Cuneo in superiorità numerica. Sulla conseguente punizione da quasi trenta metri Ruggeri inventa un sinistro al fulmicotone che costringe Feola all'intervento onde respingere il pallone che altrimenti sarebbe terminato poco sotto alla traversa.

Con il pareggio di Busto Arsizio, il Cuneo riposerà mercoledì 27 novembre quando allo "Zini" di Cremona si affronteranno Cremonese e Pro Patria, per poi tornare in campo mercoledì 11 dicembre al "Paschiero" con la Cremonese.

PRO PATRIA - CUNEO 0-0

PRO PATRIA (4-3-1-2): Feola; Andreoni, Spanò, De Biasi, Mignanelli; Bruccini, Calzi, Gabbianelli (9'st Casiraghi); Giannone (37'st Siega); Moscati, Mella (38' Giorno). A disposizione: Pasiani, Tonsi, Tono, Siega, Vernocchi. All.: Alberto Colombo.
CUNEO (4-4-3): Gagliardini; Carfora (23'st Romano), Cristini, Quitadamo, Ruggeri; Maimone, Falasca (25'st Bassi Borzani), D'Alessandro; Martini, Fanucchi, Catanese (1'st Tempesti). A disposizione: Anacoura, Caridi, Vailatti, Buttacavoli. All.: Andrea Sottil. 
ARBITRO: Mirko Mangialardi di Pistoia.
NOTE: serata fresca, cielo terso, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Giannone (P), Falasca, Cristini, Bassi Borzani, Tempesti (C) per gioco scorretto. Espulso al 35' Casiraghi (P) per gioco pericoloso. Angoli: 9-2. Recupero: pt 1', st 3'.

Ufficio stampa AC Cuneo 1905

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore