/ Altri sport

Altri sport | 19 marzo 2020, 08:12

Social Trading e fondi collettivi di investimento

La tendenza è quella di affidarsi all'intelligenza delle masse per investire denaro. Ma quali sono i risultati di questa folla di investitori?

Social Trading e fondi collettivi di investimento

Chiunque abbia attuato fedelmente le idee commerciali di Stephan Pflug negli ultimi quattro anni è stato in grado di guadagnare una buona quantità di denaro. Con lo pseudonimo di "Quiet", Pflug pubblica le sue offerte su Wikifolio - una piattaforma di social media per gli investitori - dal novembre 2012. Il suo portafoglio è cresciuto finora del 234%

L'idea alla base di Wikifolio :  

I privati rendono le loro idee commerciali accessibili al pubblico. In molti casi, altri utenti possono investire direttamente in questi portafogli attraverso i certificati (o "seguire" nel gergo dei social media). Inoltre, gli utenti della rete Wikifolio discutono di singoli titoli o movimenti di mercato.

Ogni utente segue la propria strategia. "Leise" si concentra esclusivamente sulle azioni di società tedesche, comprese società un po' "esotiche" come pferdewetten.de o lo specialista di forniture per ufficio Takkt. Essa seleziona le sue azioni secondo un sistema a punti basato sul libro di Susan Levermann "Der entspannte Weg zum Reichtum" (La via rilassata verso la ricchezza). In questo Wikifolio sono attualmente investiti oltre 17 milioni di euro.

Il potere del gruppo

Un'altra caratteristica delle idee di investimento sociale è la possibilità per gli investitori di influenzare direttamente le decisioni di investimento. Fedeli al motto "Insieme siamo più intelligenti che da soli".

Anche la Banca Cantonale di Lucerna (LUKB) utilizza questo approccio dalla fine di giugno 2016. Sulla piattaforma "Crowders", gli appassionati del mercato azionario prevedono l'andamento del principale indice borsistico svizzero (SLI) formulando una raccomandazione per le 30 azioni dello SLI. Un gestore di fondi attua poi i risultati delle votazioni.

 Finora questo investimento non ha deluso nemmeno gli investitori. Il Crowders Fund ha guadagnato circa il 12% dal suo lancio. In confronto, un ETF passivo che traccia lo SLI ha perso l'1% nello stesso periodo. In media, diverse centinaia di elettori assicurano che questa folla batte vagamente il grande mercato.

Sono registrate più di 1.500 persone, come scrive su richiesta il portavoce di LUKB Ursi Ineichen. Nel portafoglio attuale, le cinque maggiori posizioni sono detenute da Novartis, Swiss Re, Roche, Swiss Life e Baloise. Un elenco più dettagliato delle aziende si trova qui.

Zürisee Invest ha la stessa esperienza. Quasi esattamente due anni fa, il gestore patrimoniale ha lanciato Uvote, un certificato a gestione attiva progettato per riflettere le tendenze dei consumatori. Attraverso il voto online, gli investitori possono contribuire a decidere quali azioni di beni di consumo includere nel portafoglio Uvote. Attualmente, Emmi, Amazon, Adidas, Altria (Philip Morris) e Microsoft sono le prime posizioni. Tutte queste società hanno aumentato significativamente la loro capitalizzazione di mercato negli ultimi 24 mesi. Tuttavia, si è tenuta anche una votazione sull'inclusione di Zalando e di altri marchi. Tra le altre azioni svizzere figurano Givaudan, Lindt&Sprüngli, Nestlé e Swatch.

Gli investitori e i gestori patrimoniali possono essere molto soddisfatti della performance di oltre il 20% dal lancio del 9 febbraio 2015. Tuttavia, i giorni in cui i gestori del fondo si occupavano dei rapporti annuali e dei fogli di calcolo Excel e prendevano le loro decisioni d'investimento per conto proprio sono tutt'altro che finiti. Il volume delle offerte di social trading è ancora marginale.

A fine gennaio il Crowders Fund disponeva di un patrimonio di 29 milioni di franchi. A Uvote, la cifra era di poco superiore ai sei milioni alla fine del 2016, il che significa che il fondo non ha raggiunto il proprio obiettivo di dieci milioni di franchi di denaro degli investitori. "Uno dei motivi è che molti investitori sono scettici nei confronti del nostro nuovo approccio d'investimento", spiega Armin Krebs, uno dei fondatori di Uvote, "troppa liquidità".

Prestazioni non sempre in pista

Inoltre, le decisioni del gruppo non sono del tutto favorevoli. A Crowders, la tassa di gestione e amministrazione (TER) è dello 0,89%, a Uvote è dell'1,55%. Con Wikifolio è più complicato. In questo caso, l'investitore paga una commissione annuale dello 0,95% più una commissione di performance tra il 5 e il 30%. Gli investitori dovrebbero prestare attenzione a questi punti e alla composizione dei portafogli di Wikifolio. Dopo tutto, oltre agli utenti di successo come Stephan Pflug, ci sono molti altri utenti che distruggono principalmente il denaro. Anche su altre piattaforme come Etoro è possibile vincere o perdere alla grande... il 75% dei conti è in perdita, eppure alcuni di essi perseverano. Sembra molto importante verificare l'itegralità delle condizioni relative ai prelievi e alle tasse di ogni tipo quando si sceglie la propria piattaforma. È possibile ottenere informazioni su Trading-Online, grazie alle schede informative ben informate, un esempio con un parere su 24Option su questo link

Ce n'est pas le cas du Wikifolio moyen. Depuis 2012, un tel Wikifolio est rentable à hauteur de 12 % par an, comme le crie à la demande Christina Oehler, responsable de la communication du Wikifolio. Pour autant que le capital investi s'élève à au moins 25 000 euros.

Le succès à long terme de ces phénomènes de masse a été scientifiquement étudié à plusieurs reprises. Appliquée aux marchés financiers, une étude de la Haute école spécialisée de Lucerne conclut que des séries chronologiques plus longues sont nécessaires pour évaluer plusieurs cycles économiques et différentes conditions de marché. Néanmoins, les scientifiques soulèvent la question de savoir si les gestionnaires de fonds devraient à l'avenir se positionner "comme un organe de coordination des opinions du collectif" - au lieu de prendre eux-mêmes les décisions d'investissement.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium