Ciclismo - 11 maggio 2020, 11:29

Valentina Basilico del Racconigi Cycling Team presente al primo allenamento della Nazionale dopo il lockdown

La Nazionale italiana di ciclismo femminile guidata dal commissario tecnico Edoardo Salvoldi si è ritrovata al velodromo di Montichiari che ha riaperto per la prima volta dall’inizio del lockdown

Valentina Basilico del Racconigi Cycling Team presente al primo allenamento della Nazionale dopo il lockdown

Domenica 10 maggio la Nazionale italiana di ciclismo femminile guidata dal commissario tecnico Edoardo Salvoldi si è ritrovata al velodromo di Montichiari che ha riaperto per la prima volta dall’inizio del lockdown dovuto all’emergenza sanitaria per il coronaviurs.

Tra le atlete convocate, per il Racconigi Cycling Team era presente Valentina Basilico, uno dei nuovi acquisti della squadra che avrebbe dovuto debuttare nella categoria Juniores proprio quest’anno. Si è trattato di un fatto straordinario, perché per la prima volta il gruppo della Nazionale ha avuto la possibilità di riunirsi riprendendo gli allenamenti, ovviamente mantenendo le misure di sicurezza per garantire la salute di tutti i presenti.

Il presidente della Fci Renato di Rocco ha dichiarato a BICITV: “Siamo già al lavoro con piccoli numeri. L’impianto di Montichiari è stato sanificato e pulito secondo le indicazioni. Restano chiusi gli spogliatoi”. Poi ha aggiunto che “Abbiamo previsto diversi stage che si svolgeranno a turni, mattino e pomeriggio, e a giorni alterni. Un giorno si alleneranno gli uomini con Villa e un’altro le donne con Salvoldi e i rispettivi staff”.

Valentina Basilico è nata nel 2002 ed è stata scelta dal Racconigi Cycling Team per andare a completare il roster della stagione 2020 che – per le misure di sicurezza dovute all’emergenza sanitaria – non è ancora iniziata. Nel 2019, da allieva secondo anno, ha vinto il Campionato italiano su strada a Chianciano Terme in Toscana.

Per Basilico questo allenamento è stato un piccolo passo di ritorno verso la normalità. Ha raccontato di avere avuto buone sensazioni durante l’allenamento in cui ha svolto sessioni di dietro moto, partenze da fermo e prove di inseguimento individuale. Tuttavia, ha ammesso: "È stato un po’ strano, eravamo sedute tutte distanti. Non abbiamo fatto alnnemtn i di gruppo e anche dietro moto, che di solito si fa insieme, lo abbiamo fatto in solitaria”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
SU