/ Basket

Basket | 14 maggio 2020, 13:27

Abet Basket Bra, il presidente Berrino: "Speriamo di poter ripartire in estate, noi siamo pronti"

Gianfranco Berrino: "Serve un protocollo definito e condiviso con tutti i livelli istituzionali"

Abet Basket Bra, il presidente Berrino: "Speriamo di poter ripartire in estate, noi siamo pronti"

Era il 26 marzo 2020 quando la Federazione Italiana Pallacanestro ha comunicato ufficialmente la conclusione della stagione sportiva per tutti i campionati regionali e per ogni attività, dal minibasket alla categoria senior CGold Piemonte.

Due mesi che sembrano un’eternità. “Considerata la gravità della situazione e partendo dal principio che la salute è la priorità assoluta, non c’erano altre strade percorribili – commenta il presidente dell'Abet Basket Bra Gianfranco Berrino. Ci siamo trovati immersi in un momento storico di assoluta emergenza. Iniziato a fine febbraio con la sospensione delle partite a data da definirsi, pensando che avremmo giocato la settimana successiva. Invece la situazione è precipitata velocemente, con contagi sempre più numerosi, provvedimenti governativi di lockdown totale. Sappiamo tutti come è andata.

La nostra società ha subito interrotto tutti gli allenamenti, di ogni categoria, a partire dal minibasket fino alla prima squadra. Abbiamo anche sempre sconsigliato gli assembramenti, soprattutto nei campetti in città. Abbiamo però cercato di mantenere un contatto, a distanza, con tutti i nostri ragazzi, sia nei gruppi whatsapp gestiti dagli allenatori che sulle nostre pagine social.                  

Abbiamo proposto video con allenamenti da eseguire a casa, ma anche allenamenti in collegamento sulle piattaforme web per tutte le annate delle squadre giovanili, che hanno continuato a fare allenamento sia fisico che tecnico, guidati in video conference, dai loro istruttori, con costanza e assiduità , con appuntamenti regolari, due volte la settimana.Sulle nostra pagine social Facebook e Instagram ci siamo inventati momenti di intrattenimento, per tenere compagnia ai nostri follower, nelle lunghe giornate di lockdown, proponendo  quiz sulla storia della nostra società e video interviste ai nostri giocatori della prima squadra.  

Abbiamo lanciato anche un’iniziativa benefica a favore del nuovo Covid Hospital di Verduno che ha visto coinvolti i nostri ragazzi del minibasket, con grande successo, invitandoli a realizzare dei disegni che abbiamo simbolicamente acquistato ad un valore simbolico di 5 euro. In meno di dieci giorni abbiamo letteralmente riempito la nostra bacheca Facebook e il nostro profilo Instragram di bellissimi disegni realizzati dai bambini e dalle bambine del Minibasket. Sono ancora tutti lì, andate a vederli!  

Per quanto riguarda invece la previsione per la ripresa della nostra attività, l’augurio è che possa ripartire per l’estate, stagione dei nostri camp che speriamo di poter realizzare, in sicurezza, rispettando quelle che saranno le normative e le linee guida che gli enti preposti stanno elaborando in questi giorni. Noi siamo pronti. Stiamo progettando il nostro Fabulous Camp con il responsabile del settore Minibasket Fabrizio Gatto, in collaborazione con tutto il nostro staff.

Non è ancora un annuncio, perché prima serve un piano e un protocollo definito e condiviso con tutti i livelli istituzionali.

Ma stiamo lavorando per proporre ai nostri ragazzi e ragazze, da 6 a 14 anni, il Fabulous Camp nei mesi di giugno e/o luglio, agosto. Sarà un Camp diverso, con un format che dovrà garantire la sicurezza e il distanziamento. Gli accessi saranno contingentati e controllati, ci saranno spazi sia all'aperto che al chiuso, per praticare sport e svolgere micro-attività: pallacanestro, laboratori di diverse discipline, escursioni, attività didattiche e compiti, rispettando la strategia del micro-gruppo e del distanziamento.

Più istruttori ed educatori, più turni, più attività, gruppi ridotti e separati, garantendo il rispetto di quelle che saranno le normative e le linee guida deliberate dagli enti preposti.                   Nelle prossime settimane daremo nuove informazioni sui nostri canali social e nei gruppi Whatsapp. Stiamo studiando anche possibilità di allenamento, con format nuovi, anche di specializzazione, che prevedono collaborazioni con altre società sportive, per i ragazzi più grandi, da 15 anni in su. Restituire ai nostri ragazzi la loro estate è davvero una grande sfida e noi ci vogliamo provare.    

Per quanto riguarda quello che ci attenderà la prossima stagione, siamo consapevoli che le società sportive subiranno sicuramente gli effetti della crisi economica che investirà anche il nostro territorio, quindi ci saranno ovviamente meno risorse a disposizione. Mi auspico che gli organi federali possano venire incontro alle difficoltà economiche che dovranno affrontare  le società per far ripartire il movimento con delle agevolazioni che consentano una rapida ripresa.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium